venerdì 31 agosto 2012

Fagottini di sfoglia al pollo e funghi


FAGOTTINI DI SFOGLIA AL POLLO E FUNGHI
 

Questi fagottini fanno parte di una serie di antipasti preparati per un pranzo con gli amici del Lago Maggiore, dove ognuno prepara qualcosa. Questi sono stati preparati da Ornella.

Ingredienti per 12 persone :

pasta sfoglia gr. 500
patate gr. 300
porcini gr. 250
petto di pollo gr. 350 circa
2 uova
una cipolla  media
mazzetto aromatico (salvia, prezzemolo, maggiorana, timo)
parmigiano grattugiato
olio extra vergine di oliva
sale, pepe

Tagliate i petti di pollo a dadini. Tagliate in piccola dadolata anche i porcini mondati e puliti
con uno straccetto umido, e le patate pelate.

Tritate la  cipolla e soffriggetela in una padella con un filo d'olio, poi rosolatevi a fuoco alto
per prima le patate e appena saranno colorite unitevi i funghi e i dadini di pollo.
Salate, pepate e spegnete dopo una decina di minuti. Aggiungete al composto un uovo, quattro cucchiaiate di parmigiano e una cucchiaiata di mazzetto aromatico tritato. Otterrete il ripieno.

Stendete sulla spianatoia infarinata la pasta sfoglia, formando un rettangolo da cui ritaglierete
12 quadratini di circa  8 cm di lato.Pennellateli di uovo sbattuto allungato con un goccio di acqua,
quindi distribuite il ripieno al centro dei quadrati.
Chiudete i quadrati a fazzoletto, riunendo le punte opposte; pennellate i fagottini di uovo,
appoggiateli sulla placca coperta con carta da forno e infornateli a 200°C per circa 15'.
Sfornateli e disponeteli sul piatto da portata. Serviteli tiepidi.


 

martedì 28 agosto 2012

BASILICO in abbondanza

 
Il basilico prima di essere tagliato
 


Ieri sera mia figlia mi ha portato due borse colme di basilico ; sapeva che desideravo preparare un po’ di pesto….ma  tutto quel basilico  bisognava  conservarlo anche in altri modi ….
Questa mattina mi sono messa subito al lavoro per paura che  quelle meravigliose foglie verdi profumatissime si rovinassero. Un basilico  di  una qualità a foglie quasi giganti, non c’era una foglia appassita…., malgrado  il caldo di questo mese .

Per prima cosa ho pensato alla sterilizzazione di barattoli di vetro, di piccola dimensione.

Ho poi lavato e lasciato asciugare tutte le foglie di basilico.

 
 

Ho preparato il pesto , come lo preparo sempre (vedi ricetta in altra pagina del blog "pesto").
 
 
Totale ho preparato otto vasetti, due con l'aglio e gli altri senza...per accontentare i vari gusti.

 
Rimasto ancora  basilico  ho pensato di congelarne anche un pochino.

 Ho preparato tre vassoi di foglie, adagiate una accanto all’altra, e messo nel congelatore . Dopo qualche ora ho preso le foglie congelate e le ho racchiuse in un sacchetto  cuki gelo.

 

Con un altro quantitativo ho preparato due vasetti  di basilico sotto sale.
 
 


BASILICO SOTTO SALE

  dal libro “Le conserve”  di Angelo Sorzio- Fratelli Fabbri Editori

Ingredienti:

due etti di basilico in foglie

due etti e mezzo di sale fino igroscopico (io ne ho messo molto meno ….)

olio d’oliva


Cogliere le foglie di basilico al mattino scegliendo le piante che non hanno ancora il fiore.

Lavare le foglie e farle asciugare piuttosto rapidamente all’aria su un canovaccio.

Staccare le foglie dai ramoscelli  e porle in vasetti piuttosto piccoli, ma dall’orlo non eccessivamente stretto,

alternandole a strati di sale: una manciata di foglie di basilico e una spruzzata di sale fino; l’ultimo strato deve essere di sale. Premere delicatamente le foglie per far uscire tutta l’aria possibile, versare in ogni vaso un velo di olio d’oliva, chiuderli e conservarli al buio e all’asciutto.  (dura circa due mesi).

Al momento dell’uso, poiché le foglie sono molto salate, si dovrà fare attenzione a non salare troppo le vivande.
 
 

 

venerdì 24 agosto 2012

Panone Valtellinese o Bisciola

 
La "Bisciola" o Panone della Valtellina
 
Ho trascorso due giorni in montagna all'Aprica a casa di amici e
nella notte c'è stato un bel temporale che ha rinfrescato l'aria,
 ma in mattinata è riapparso il sole....
 
il Passo dell'Aprica
 
 
una passeggiata tra il verde....
 
e il mormorio del ruscello.....
 
 e poi... fiori ovunque
 
 
e la quiete che  trasmette tutto quel verde dei prati e dei pini
 
 
 
 
e dopo queste  foto, vi dò la ricetta  del Panone o Bisciola :
 

è un dolce  tipico valtellinese   che si acquista  in panetteria o pasticceria.
Non l'ho fatto io, ma ho trovato la ricetta e quando avrò voglia di accendere il forno
vorrò tentare di prepararlo, perchè è veramente squisito , ma attenzione  è anche molto calorico !!!!



PANONE VALTELLINESE “BISCIOLA”


Ingredienti per un panone:


   - 500 grammi di farina bianca

   - 100 grammi di zucchero

   - 200 grammi di burro

   - un goccio di latte

   - 2 uova miele e un pizzico di sale

   - fichi secchi uvetta e noci

 

stemperare lo zucchero con le uova in una terrina

 aggiungere il burro fuso “non caldo”

due cucchiai di miele e un pizzico di sale

 unire la farina ammorbidendola con il latte

 amalgamare il tutto con l’uvetta noci e i fichi spezzettati

formare un panone disporlo su una placca con carta forno

pennellare con tuorlo d’uovo

cuocere in forno per 40 minuti a 180°

Lasciare raffreddare.
 
N:B: Se qualcuno fosse interessato alla ricetta del Panone senza glutine, vi consiglio di guardare questo sito : Ricette di ELISA VASCO - Panone valtellinese senza glutine.
 
e sulla strada del ritorno , ecco i vigneti della Valtellina .....


Chiuro, il paese delle mele e del buon vino...
 

martedì 21 agosto 2012

Grigliata in campagna con gli amici

Ho passato la giornata di ferragosto , ed altre,  in campagna con  gli Amici,
 in mezzo al verde,  in un clima sereno , all'insegna del  " dolce far niente".
 Però, cucinato (ognuno ha preparato qualcosa), mangiato e ben bevuto e giocato a " burraco".












il nostro "barbecue"
le melanzane grigliate
i peperoni
le costine di maiale
l'insalatina fresca dell'orto con le uova sode
la quiche alle zucchine e formaggio

le pennette al ragù
le seppioline in umido al pomodoro

e poi frutta colta direttamente dalla pianta ...fichi, prugnette, meline......

il tutto accompagnato da un ottimo Ferrari Brut !!!!!

Ecco la ricetta delle  seppioline :


SEPPIOLINE IN UMIDO AL POMODORO  


Ingredienti  :

1 kg. di seppioline

2 spicchi d’aglio

Peperoncino q.b.

Olio extra vergine d’oliva : 4 cucchiai

Vino bianco secco  : mezzo bicchiere

Mezzo litro di passata di pomodori 

Prezzemolo tritato

sale

Preparazione

Si puliscono le seppie, si tagliano a liste e si lavano in acqua e sale e si mettono a colare.

Nel frattempo in un tegame si mette a soffriggere quattro cucchiai di olio extra vergine d’oliva con due spicchi di aglio schiacciati e una punta di peperoncino, quando l’aglio è dorato  si buttano le seppie e ogni tanto si gira col cucchiaio di legno.

Quando le seppie si sono leggermente dorate, si aggiunge mezzo bicchiere di vino bianco secco e lo si lascia evaporare.

A questo punto aggiungere la passata di pomodori e il sale . Quando la salsa si è un po’ ristretta, cinque minuti prima di togliere dal fuoco  aggiungere il prezzemolo tritato finemente e servire.
---°°°---

Per la ricetta della Quiche, guardare su "Torte Salate/Quiche" nell'indice del mio blog.


 

lunedì 13 agosto 2012

Zucchine grigliate e spiedini di carne


In questa stagione estiva mi stò sbizzarrendo con le zucchine, sono verdure che a me
piacciono molto, un po' meno a mio marito....


Abitualmente affetto tutto a mano, ma questa volta ho voluto utilizzare una nuova "mandolina",
presa tempo fa' ad una Fiera dove non potevo non acquistarla, visto il grande impegno dimostrativo da parte del venditore... e devo riconoscere che funziona bene, ma attenzione perchè taglia veramente molto !!!


E...poi, ho grigliato le zucchine su una teglia speciale , sempre acquistata alla Fiera, diversi anni fa.
Ed ecco il risultato :


Ho fatto marinare con olio, sale, pepe, maggiorana e foglie di basilico.  Molto delicate !!!
Hanno fatto da contorno a questi spiedini di manzo con salsiccia e pezzetti di peperone giallo e rosso.