sabato 6 luglio 2019

Rattatuia di ciliegie

Foto C. Mariorossi

Rattatuia all'inglese

In questi giorni di gran caldo, mi sono messa a sistemare delle vecchie riviste di cucina, con la precisa intenzione di eliminarne qualcuna, per fare ordine e per necessità di spazio. Ma ogni volta non ho il coraggio di buttare.

Ho iniziato a sfogliare "La buona Tavola", (era di mia madre),  datata  nientepopodimeno che Giugno 1979. Foto, ricette e consigli di quarant'anni fa', tempo in cui io ero una giovane mamma di un bimbo  di 9 anni e una bimba di 5 anni. Allora non avevo troppo tempo per sfogliare riviste .... 

Oggi, sfoglio e risfoglio, leggo attentamente e tutto mi sembra molto interessante ed ho la riconferma  che la cucina di una volta era veramente più genuina. 

Non ce la faccio proprio a buttare questa rivista. anche perchè era stata di mia madre....
allora ho deciso che pubblicherò alcune ricette prese da qui.



                                La Buona Tavola - Giugno 1979




Rattatuia all’inglese

Ricetta di Anna Baslini
(autrice del libro "Il Piacere della Tavola" -  Milano 1972)

Per 4 persone :

gr. 500 di ciliegie di tipo sugoso,
1/2  litro di vino rosso superiore,
gr. 80 di zucchero,
una presa di polvere di cannella,
1 chiodo di garofano,
3 cucchiai di gelatina di ribes.

Lavate le ciliegie, privatele del gambo e snocciolatele con l’apposito arnese. Asciugatele e mettetele in una casseruola; aggiungete loro il vino, lo zucchero, la cannella e il chiodo di garofano, e fatele cuocere, a calore moderato, per 10-15 minuti.
Una volta cotte, scolatele  e versatele in una bacinella di vetro. Rimettete lo sciroppo sul fuoco, a calore moderato, e fatelo ritirare sino alla metà del suo volume; dopo di che, togliete il chiodo di garofano e mescolate lo sciroppo alla gelatina di ribes; da ultimo versatelo sulle ciliegie e mescolatele.
Quando la composta è del tutto fredda, mettetela nel frigorifero e tenetevela sino a pochi minuti prima di portarla in tavola,





Nessun commento:

Posta un commento