venerdì 25 aprile 2014

LA RUSTICA e Carlo

 

 
Quindici giorni fa ho letto sul blog di Marta  http:// unastreghettaincucina. , quanto segue :

"""RUSTICA e CARLO

Finalmente posso parlarvi di questa novità. Da oggi parte il concorso con La Rustica® e Carlo Cracco.

 Potrete sbizzarrirvi in cucina ed utilizzare La Rustica® nelle vostre preparazioni.

 Cliccando "mi piace" sulla pagina Facebook del concorso potrete partecipare per vincere un bellissimo premio.

 Un weekend a Milano per due persone con cena nel ristorante di Cracco, nel prestigioso tavolo "table d'hote" con vista cucina.

 Inoltre i finalisti riceveranno una divertente Surprising Box e tutti i partecipanti e votanti potranno vincere, ad estrazione, un grembiule da cucina.

 A valutare le vostre ricette ci sarà ovviamente lo Chef Carlo Cracco e io e Anna di Taste of Runway saremo le due coach.

 Anna per quanto riguarda l'"occhio all'audacia" e quindi all'attenzione alla scenografia del piatto e io per quanto riguarda il "gusto di osare" e quindi all'utilizzo di gusti insoliti. """
                                      ---------------------------
 
Dopo avere letto questo post di Marta, mi sono lasciata prendere dalla voglia di patatine  e sono corsa nel negozio a 200 mt. da casa mia ad acquistare un bel pacchetto di Rustica.  Poi ho cominciato a pensare e per utilizzare quanto in frigorifero mi è venuta un'idea  ....e se facessi una cremina di asparagi con panna e gorgonzola da servire sulla patatina RUSTICA,?  Potrebbe essere un finger food insolito.... mi metto subito al lavoro  !!!!
 
Prendo un mazzo di asparagi, li lavo accuratamente ed elimino il superfluo.
Li affetto a rondelle , vi aggiungo una cipolla bianca , una patata e un pizzico di sale e li faccio cuocere il tempo necessario (nella pentola a pressione tre minuti o poco più)
Poi li passo nel passaverdura una prima volta
 
 
e li ripasso una seconda volta per eliminare ogni filamento.
 
la purea di asparagi è pronta
preparo ora il gorgonzola
 lo sciolgo nella panna e quando è ben amalgamato

             lo aggiungo alla purea di asparagi ,
          poi un spolverata di  pepe e noce moscata.
Comincio ad aprire il pacchetto e da buona golosa sgranocchio subito la Rustica, croccante e saporita.
Come sarà il sapore abbinato alla mia crema di asparagi ???   
Inizio  a fare gli assaggi ....

Si può fare, mi piace l'abbinamento !!!

Preparo qualche finger food  decorato con  pinoli.

Buona la Rustica croccante con la mia cremina  di asparagi !!!
 
 
 
E dopo il  finger food, preparo anche un  primo piatto : una vellutata con le noci, e anziché i crostini di pane mi è sembrato ottimo accompagnarla con le fette di patatine  Rustica.
Provare per credere.
 
 
 
 
Ora che sono arrivata alla fine del post sono contenta di averci provato , per me è stato un gioco, ma non credo che parteciperò al concorso. Spero che tante altre food blogger partecipino con la loro creatività....
Alla mia età .... devo lasciare  spazio ai giovani !!!!!!!!!!!!


 
 
 
 
 
 

 
 

9 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. a me le patatine piacciono e ogni tanto le mangio. san carlo non è la mia marca preferita, ma insomma.....
    io adoro la panatura di patatine della parodi!
    un abbraccio e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che le patatine piacciamo quasi a tutti.
      Sai che non conosco la panatura della Parodi....vado a documentarmi.
      Grazie e buona domenica a te !!!!

      Elimina
  3. è una ricetta molto interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie,sono contenta che l'abbia trovata interessante,.

      Elimina
  4. anche se non mi piace la patatine io la crema cosi buona la metterei su un bel pane grigliato con burro

    RispondiElimina
  5. Mah, capisco tutto ma che uno chef che predica la stagionalità, l'autencità dei prodotti, publicizzi una marca di patatine, beh, mi sembra davvero troppo.Non credo che sia sul lastrico e costretto a vivere di pubblicità. Mi ricorda Simone Rugiati che promuoveva le ricette della tradizione annaffiandole con la coca cola... Noi food bloggersarebbe meglio mandassimo messaggi migliori non credi?

    Luca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stato un gioco piacevole....
      Credo che ognuno sia libero di decidere per il proprio lavoro, del resto le patatine non sono veleno !!!

      Elimina