sabato 21 maggio 2016

7° Blog Compleanno


HAPPY BIRTHDAY !!!

7° Blog Compleanno


E ... sono già passati sette anni da quando  mi sono messa a scrivere le ricette dei piatti che preparo. Devo essere sincera,  i primi tempi c'era tanto entusiasmo, scrivevo anche a mezzanotte, poi piano piano  per mancanza di tempo ho cominciato ad essere meno presente, e sono sicura di essere compresa da chi mi segue. Gli anni passano e a 74 anni è già sufficiente per me ciò che faccio.

Oggi sono terminati i corsi presso l'Università del Tempo Libero, che ho frequentato per tre pomeriggi alla settimana : Inglese , Excel, Power- Point e Publisher.

Sono anche impegnata a scrivere sul pc il libro-ricordo dei primi vent 'anni della mia vita ,che ho scritto a mano in una notte di  ispirazione nel lontano  mese di luglio 1976  ed è sempre rimasto lì in un quaderno....

Oggi  anzichè una ricetta, voglio condividere con voi solo  l'inizio del mio romanzo.


Era un freddo inverno.

La notte del 15 Gennaio '42   la neve scendeva fitta ,  i fiocchi erano come minuscole  palline di ghiaccio. In breve, un candido manto ricoprì tutta  la città.  Era una notte diversa dalle altre, una notte importante.

Mio padre, verso le cinque del mattino, forse stanco, ma felice, camminava sotto la neve, stava ritornando a casa dopo aver passato ore di grande emozione in sala parto accanto a mia madre che aveva appena dato alla luce due gemelli.
Alle ore 02.10 era nato Giovanni  (Gianni) e alle  02.30 ero nata io Virginia.





 

 E, insieme ai fratellini Giacomo di sette anni,

 Giuseppina di cinque, e Piergiorgio di quattro ,

avremmo dato un gran daffare a babbo e
mamma.
Due anni dopo nacque Renato, ed ecco finalmente
 al completo la mia famiglia.

Mamma aveva solo 29 anni , il babbo 38 e un fardello di
sei figli che li avrebbero tenuti sempre allegri .  Dovettero
fare sicuramente molti sacrifici per noi, che con tutto il loro
amore crescemmo sani e felici di vivere, senza gelosie o
complessi.   (continua)
--------
Ecco mi fermo qui, è stato un modo di ricordare alcuni miei famigliari che purtroppo non sono più con noi.
Domani troverò sicuramente il tempo per parlarvi di  cucina.
Buon Anniversario mio caro blog AI Sapori  e Grazie alle persone che hanno la gentilezza di seguirmi.





martedì 10 maggio 2016

Spezzatino di vitello e salsa di pomodoro



Lo spezzatino è un secondo piatto tipico da consumare in famiglia o in compagnia di  amici.

Ingredienti per 2  persone :

550 gr. di vitello (carne mista)
30 gr. di burro (o olio)
1 cipolla
1 gambo di sedano
1 carota
qualche cucchiaio di salsa di pomodoro fresco
1 foglia di alloro
1/2 bicchiere di vino bianco secco
farina q.b.
brodo caldo q.b.
sale, pepe

Tagliate la carne a cubetti di 3/4 cm  e infarinatela.
Fondete il burro in un tegame antiaderente e rosolate i pezzi a fuoco vivace.
Quando son ben rosolati da tutte le parti, spegnete e tenete da parte.

(Ho fatto questa operazione  separata per evitare che la carne infarinata insieme alle verdure si attacchi al fondo della teglia, dato che non mi piace usare troppo burro).

In un'altra teglia fate rosolare in un filo d'olio la cipolla, il sedano e le carotine tritate e dopo che hanno preso colore versate le verdure  nella teglia della carne. Accendete di nuovo il fuoco, mescolate bene e dopo qualche minuto aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco e lasciatelo evaporare.
Aggiungete il  sale,  il pepe, la foglia di alloro e due o tre cucchiai  abbondanti di salsa di pomodoro.
Di tanto in tanto aggiungete qualche cucchiaio di brodo ben caldo mescolando e facendo attenzione che non attacchi. Portate a fine cottura.  Servite eventualmente accompagnato da riso in bianco mantecato o con  una buona polenta fumante.








 

martedì 3 maggio 2016

50° My Golden Wedding

Oggi è il nostro 50° Anniversario di Matrimonio
  Nozze d'Oro




2 Maggio 1966






Virginia e Augusto


 Con mio fratello gemello Gianni



Gli anniversari sono belli, ma a volte anche molto tristi perché senti ancor  di più quanto ti mancano le persone più care. Però, non devo lamentarmi perché ho avuto la fortuna di stare vicino ai miei genitori fino al loro 66° Anniversario di matrimonio (nel 2000) . Mamma è sempre riuscita a tenere la famiglia molto unita e sempre presente e questo non è da tutti.





giovedì 28 aprile 2016

l'Amatriciana alla Scabin in pentola apressione

 
 
Amatriciana alla  Scabin in pentola a pressione
 
Quando lo chef Davide Scabi (2 stelle) ha presentato questa ricetta a Identità di Pasta nel 2015, ne sono rimasta affascinata, perché io uso moltissimo la pentola a pressione, anzi la uso da cinquant'anni. Però non ho mai voluto sperimentare la cottura della  pasta. Sempre solo riso.  Ma quando Scabin un paio di mesi fa è venuto alla Prova del Cuoco ed ha rifatto questo piatto mi è scattata la voglia immediata, però non avevo in casa i rigatoni, avevo delle penne e mi sono buttata nell'esperimento.
Ho seguito tutte le indicazioni alla lettera  diminuendo uno o due minuti il tempo della pasta perché le mie penne erano forse più tenere dei rigatoni.
 
Mi è riuscito tutto alla perfezione. Soddisfatta !!!
 
Ecco la ricetta che trovate sul web :
 
 

Ingredienti
 
500 g di rigatoni ( Monograno Felicetti)
500 g di pelati S. Marzano frullati
2 spicchi d’aglio non sbucciati
40 g di vino bianco
0,5 g di peperoncino fresco
6 g di sale fino
150 g di guanciale tagliato a fettine sottili
80 g di pecorino
500 g di acqua.
 
preparazione pasta pentola pressione
 
Procedimento
 
Mettere tutti gli ingredienti, tranne il pecorino, nella pentola a pressione a freddo.
 
Sistemarla chiusa sul fornello più grande con il fuoco al massimo.
 
Contare 11 minuti dal momento della chiusura e indipendentemente da quando la pentola inizia a fischiare.
 
A tempo scaduto, togliere la pentola dal fuoco e attendere che valvola di sfiato faccia uscire il vapore.
 
Aprire, togliere il coperchio, eliminare l’aglio.
 
Con un cucchiaio di legno, unire il pecorino e servire aggiungendo una macinata di pepe nero.
 


Prima di chiudere la pentola

Appena aperta....
 
In tavola

martedì 12 aprile 2016

Passato di spinaci in brodo di pollo

 
 
 
 


PASSATO DI SPINACI  IN BRODO DI POLLO


Ingredienti  per 3 persone:

per il brodo :

4 coscette di pollo ,
1 cipolla, 1 patata, mezzo finocchio,  1 gambo di  sedano e 1 carota
sale q.b.-

per la crema di spinaci :

250 gr. di spinaci freschi
una noce di burro
due cucchiai di latte.



Ho lessato le coscette di pollo con le verdure in pentola a pressione, per circa 15 minuti.
Tolto la carne di pollo , perché dovevo utilizzare solo il brodo con le verdure-

A parte ho fatto cuocere per pochi minuti gli spinaci freschi. Poi li ho insaporiti con il burro per pochi minuti e qualche cucchiaio di latte. 

Ho passato nel passaverdure gli spinaci e tutte le altre verdure con il loro brodo.

Ne è uscito un passato veramente delizioso.
Servire con crostini passati nel burro.





 

domenica 10 aprile 2016

Salsiccia mantovana in umido con verdure


 
 

 
 
Salsiccia mantovana in umido con verdure
 
 
Un piatto molto saporito che ho cucinato durante la stagione invernale.




Ingredienti :

per 4 persone :

400 gr. salsiccia mantovana
due cucchiai di olio extra vergine d'oliva,
una cipolla, una carota, un gambo di sedano,
mezzo cavolo verza
un bel pezzo di zucca
due o tre patate
4 o 5 pomodorini
un cucchiaio di passata di pomodoro
mezzo bicchiere scarso  di vino bianco
sale, pepe
brodo vegetale.

In una  teglia antiaderente ho messo due cucchiai d'olio, la cipolla tagliata sottile, la carota e il sedano tritati. Ho lasciato rosolare leggermente ,  poi ho aggiunto la salsiccia tagliata in 4 pezzi per cinque minuti, ho spruzzato del vino bianco e lasciato sfumare.

Ho tolto la salsiccia e l'ho tenuta a parte.

Ho versato in una pentola più grande  le verdure già rosolate e sempre mescolando  vi ho aggiunto la zucca tagliata a grossi pezzi, poi  il cavolo verza tagliato a julienne, mescolato bene  per una decina di minuti finchè il cavolo si è ammorbidito, poi ho aggiunto i pomodorini a pezzi, il sale, il pepe e qualche tazza di brodo vegetale caldo.
 Verso fine cottura ho aggiunto la salsiccia mantovana per dieci minuti e  ho servito  ben caldo.







 
 
 

Torta di mele con yogurt greco

 
Una torta di mele piace sempre...... 
 
 
200 gr, farina
3 uova
180 gr.  zucchero di canna
1 yogurt greco
1 bicchierino scarso di olio  di mais Cuore
1/2 bustina di lievito in polvere
scorzetta di limone
succo di un limone per bagnare le mele
un pizzico di sale
3 mele
un goccio di latte
 
 
forno 180° per 45 minuti 
 
 
 

Sbucciate le mele e tagliatele a fette  non troppo sottili. Irroratele con succo di limone.
Sbattete bene le uova con lo zucchero di canna, aggiungete gradualmente, sempre mescolando, l'olio di mais, la farina miscelata con il lievito , un pizzico di sale, lo yogurt, la buccia grattugiata di limone.
Dopo aver lavorato bene l'impasto, incorporate le mele tagliate a fette e amalgamate bene il tutto. Se serve, aggiungere un goccio di latte.

 Versate in uno stampo  di 24 cm ben imburrato,
cospargete la superficie con una spolverata di zucchero di canna.
 ed infornate a 180° per circa 45 minuti.