venerdì 17 luglio 2015

Paccheri con peperonata



PACCHERI CON PEPERONATA

Quando non sai cosa preparare per pranzo  ...
e poi ti si accende una lucina...
tutto è sistemato...
 
Preparo una peperonata con due peperoni rossi e uno gialloverde, un filo d'olio extravergine e mezza cipolla affettata. Faccio appassire e aggiungo qualche pomodorino fresco per ottenere un po' di sughetto. Metto una punta di zucchero , qualche foglia di basilico e sale. Lascio cuocere una buona mezz'ora aggiungendo qualche cucchiaio d'acqua se necessario.
Faccio cuocere i paccheri trafilati a bronzo in acqua bollente salata, li scolo e li condisco con la peperonata .

 


 

mercoledì 15 luglio 2015

Gateau di patate alla napoletana

 
 
 
 
 
 

GATEAU DI PATATE aisapori

Il gateau di patate – o gattò – è un piatto unico  che  mi piace molto. Ed è veramente semplice da preparare.

 Ideale  per una cena con amici, o per un brunch, o da portare alla spiaggia ….

 Ingredienti per 4 persone:

 
1 kg di patate

150 g  fetta di mortadella

150 g di scamorza

100 g. di emmenthal

50 g di parmigiano grattugiato

2  uova medie

Burro q.b.

sale e pepe q.b.

pangrattato q.b.

 

PROCEDIMENTO

Lessate le patate in pentola a pressione in poca acqua salata per circa 12 minuti , secondo la normale procedura. Scolatele, eliminate la buccia e lasciate intiepidire.

In una ciotola mettete la mortadella ei formaggi tagliati a dadini,   le patate  passate  nello schiacciapatate, le due uova, il parmigiano grattugiato e un pizzico di sale e pepe. Non ho aggiunto latte perché le patate erano belle morbide.

Imburrate una teglia tonda a cerniera e rivestitela di burro e  di pangrattato.

Versate l’impasto del gateau  nella teglia in modo da formare uno strato alto almeno 4 cm. Livellate bene e cospargete la superficie  con fiocchetti di burro e  una spolverata di pangrattato.

Cuocete il gateau  in forno già caldo a 180° per almeno 35 minuti, controllando che sulla superficie si formi una bella  crosticina dorata.

 

 
 
 











 

martedì 7 luglio 2015

Insalata di verdure dopo una giornata in piscina

Con questo caldo è molto importante bere, bere, bere e mangiare abbondante frutta e verdura.
Ieri abbiamo passato una bella giornata all'aperto , in campagna  a casa di amici, ma all'ombra del berceau leggermente  riparati dal sole che picchiava forte.
I pomodori e i cetrioli nell'orto erano ben  maturi e ne  sono stati raccolti un poco e distribuiti .

Il sapore della verdura fresca è ben altra cosa, rispetto a ciò che si compera al supermercato !!!

Ti fa ritornare indietro negli anni è ti pare di ricordare il sapore vero di un tempo  passato e  anche certi ricordi riaffiorano all'improvviso.  Pensi a tua madre e ti viene in mente che a lei non piacevano i cetrioli. Pensi a tuo padre  e ricordi tutti gli sforzi che ha fatto per farti apprezzare i pomodori o le olive greche e che ti diceva "non sai cosa perdi a non mangiare questi tesori della terra ", e adagio adagio ci è riuscito a farmeli mangiare , ma avevo forse già 18 anni.

Ora li mangerei tutti i giorni.


Questa sera però non avevo in casa le olive greche ed ho utilizzato delle deliziose olive taggiasche della Liguria. Una fresca insalatona senza formaggio ma condita con extra-vergine d'oliva di Sanremo.

E dopo più di quattro ore trascorse  in piscina con mia nipote, a nuotare  ed abbronzarci .... questo proprio ci voleva !!!!

 Comunque mi sono proprio divertita  !!!!

 Ecco la piscina della mia città :  SEREGNO (MB) in Brianza.
e si trova a meno di un km da casa mia ed era parecchio che non ci andavo

la piscina olimpionica da 50 mt. , dove abbiamo nuotato noi oggi.
 
(le foto sono quelle ufficiali dell'Azienda)
Una piscina olimpionica da 50 mt. - una da 25 mt. e quella rotonda per i bambini.
 
Il tutto contornato da prati e alberi meravigliosi.
 
 
 
 
 
 
 

Questa è la piscina interna con vasche da 25 mt.

 

domenica 5 luglio 2015

KARNIYARIK melanzane ripiene alla turca






KARNIYARIK 

Melanzane farcite al forno – Sapori di Turchia

 

 

 La mia versione non abbonda di grassi .

Ingredienti per 2 persone:

 

 Ideale sarebbe utilizzare 2  melanzane lunghe e strette, ma io avevo una sola melanzana  panciuta.

L’ho sbucciata a strisce alternate. L’ho tagliata a metà, l’ho lasciata dieci minuti cosparsa di sale.

Poi l’ho lavata e asciugata. Con uno scavino ho tolto un po’ di polpa.

Ho fritto le due metà in olio per ammorbidire un po’ ed ho tenuto da parte.

Ho preparato il ripieno ,  come si fa  il  ragù :

150 gr. di carne trita fatta rosolare in un goccio di olio extra vergine d’oliva con una cipolla piccola tagliata sottile.  Dopo una decina di minuti ho aggiunto  4 pomodorini  pelati , il sale, una foglia di alloro e un pizzico di cannella che dà un buon  sapore particolare. Ho lasciato cuocere per una ventina di minuti.

Ho messo le melanzane in una teglia di pirex, le ho riempite con il ragù .

Per guarnire ho messo una striscia di peperone verde e una fettina tonda  di pomodoro.

Ho messo in forno a 170°  per far dorare e completare la cottura delle melanzane.

Si mangiano calde servite con riso pilaf in bianco.

 

In alternativa :

dal libro “La Cucina Turca”  (REVAK)

ecco la ricetta  per 10 persone :

10 melanzane – 6 cipolle medie- 6 spicchi d’aglio

1 kg. di carne macinata cruda (vitello o montone )

100 gr. di burro

500 g. di pomodori

1 cucchiaio di salsa di pomodoro

5 bicchieri di acqua calda

½ mazzetto di prezzemolo

Sale

5 bicchieri di olio vegetale.

 

PREPARAZIONE

Tagliuzzare le cipolle e l’aglio, tagliare i pomodori a pezzetti, tritare il prezzemolo.

Rosolare la cipolla e l’aglio nel burro, aggiungere la carne macinata e cuocere a fuoco lento.

Aggiungere i pomodori, il sale, l’acqua e cuocere per 30 minuti. Togliere dal fuoco ed aggiungervi del prezzemolo.

Pelare le melanzane a strisce, salare  e lasciarle così per 15 minuti. Lavarle, asciugarle e farle friggere intere nell’olio bollente. Disponete su una teglia da forno e , con un cucchiaio, incavare un po’ la polpa appiattendola, riempirla con un po’ di farcito e decorare  con una fettina di pomodoro.

Mettere in forno caldo a 160° per 15 minuti o più.

Servire con un riso pilaf in bianco .

 

 










 

sabato 4 luglio 2015

Tiramisù alle fragole


TIRAMISU' ALLE FRAGOLE



Ingredienti per circa  6  coppette monoporzione

 

Tempo : 30 minuti + il tempo di raffreddamento

 

Per il tiramisù

• 250  gr. di mascarpone

• 200 ml  di panna fresca

• 80 gr. di zucchero

 

  fragole q.b.

 savoiardi  q.b.

 

Per la bagna

• 50 ml circa di  succo d’arancia

• 100 ml circa di succo alla fragola

 

Preparazione

Con lo sbattitore montare bene la panna fredda e in un’altra ciotola montare il mascarpone con lo zucchero. Unire delicatamente la panna al mascarpone mescolando sempre dal basso verso l’alto per evitare di afflosciare il composto. La crema per il tiramisù è pronta. Mettere in frigor.

Preparare la bagna per i savoiardi mescolando il succo d’arancia con  il succo di fragole  (ottenuto lasciando un poco di fragole tagliate a pezzettini   cosparse di  pochissimo zucchero e poi frullate).

Per il top : Preparare  altre  fragole lavate , asciugate , tagliate a fettine sottili e mettere sopra la crema.

Distribuzione nelle  coppette  monoporzione :

Versare un cucchiaio di crema al mascarpone  sulla base della coppetta , disporvi  uno strato di savoiardi, ammorbidire con la bagna d’arancia e fragole e ricoprire con  la crema al mascarpone ultimando con  fettine di fragola al naturale.

Fare riposare in frigorifero per alcune ore prima di servire.

 
Veramente molto delicato questo tiramisù !!!!

 


 

venerdì 26 giugno 2015

Ciambella allo yogurt e mele con farina di riso

 

Ciambella allo yogurt e mele con farina di riso

 

Questa è una torta GLUTEN FREE  ottima  per  i bambini  intolleranti al glutine

 

Ingredienti

 

3 uova  

 100 g di zucchero  

 300 g di farina di riso  

 1 bustina di lievito per dolci  

 125 g di yogurt intero  

 2 cucchiaini di vanillina

 120 gr di burro

2 mele golden

Succo di un limone

 

Preparazione

 

Dividete i tuorli dagli albumi e lavorate subito i rossi  in una terrina con lo zucchero. Aggiungete la farina di riso setacciata, il lievito, lo yogurt, la vanillina, un pizzico di sale e il burro fuso ma  freddo e mescolate energicamente. Montate gli albumi in una ciotola a parte e incorporateli al composto, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto.

Sbucciate le mele, tagliatele a fette e spruzzatele con succo di limone per mantenerle bianche.

 In una tortiera a cerniera imburrata e spolverata di farina di riso versate l’impasto e poi inseritevi  le fette di mele , spolverizzate con zucchero   e infornate a 180°C per circa 35 minuti.  Prima di togliere dal forno  fare la prova stecchino per verificare la cottura: se esce asciutto e pulito, significa che la torta è cotta. Se lo stecchino è umido, proseguite la cottura per alcuni minuti in più.

 Togliete quindi la torta dal forno e fatela raffreddare a temperatura ambiente.

Servite spolverata di zucchero a velo.

 






sabato 20 giugno 2015

Trancio di salmone al timo con verdure


TRANCIO DI SALMONE AL TIMO
con patate, zucca e finocchio al forno


Ingredienti per 2:
 
2 tranci di salmone
un filo d'olio extra-vergine d'oliva
una spolverata di foglioline di timo fresco
sale
 
Mettere in forno per una decina di minuti.
 
In un'altra teglia a parte ho tagliato a grossi pezzi due patate e un pezzo di zucca, ho aggiunto dei quarti di finocchio, un filo d'olio, il sale e messo in forno a 170° per il tempo necessario, circa  una ventina di minuti.