venerdì 29 agosto 2014

Torta al cacao e yogurt




TORTA AL CACAO E YOGURT  

Tempo di preparazione : 50 minuti

Ingredienti per 8 persone :

200 g. di farina

2 cucchiai di cacao amaro (consiglio di abbondare)

120 g. di yogurt intero

120 g. di zucchero

6 cucchiai di olio d’oliva extravergine

3 uova

1 bustina di lievito in polvere

1 bicchierino di Rum

La buccia grattugiata di 1 limone

1 cucchiaio di zucchero a velo per  la decorazione

 

Per la tortiera :

20 g. di burro

20 g. di farina

 

Preparazione :

Imburrare e infarinare una tortiera .

In una terrina lavorare le uova con lo zucchero fino a ottenere un composto ben amalgamato; aggiungere lo yogurt, l’olio d’oliva, la buccia di limone grattugiata e unirvi poco alla volta la farina setacciata insieme con il cacao e il lievito in polvere; mischiare gli ingredienti e aggiungervi il rum. (Io non l’avevo ed ho messo mezzo bicchierino di Grand Marnier).

Versare il composto nella tortiera imburrata e infarinata e cuocere la torta in forno  preriscaldato a 180°C per 40 minuti circa.

A cottura ultimata, togliere la torta dal forno, sformarla e farla raffreddare.

Spolverizzare la superficie con lo zucchero a velo.
Ecco le fasi della semplicissima preparazione :

 


 
 
 
 
 

 

sabato 23 agosto 2014

Tempo da pizzoccheri ......




Questo mese di Agosto  2014 , in Brianza, non può essere considerato estate:  nuvoloni, vento e pioggia, ci fanno sentire quasi già in autunno.
Quando sono andata al supermercato a fare un po' di spesa ...mi è corso l'occhio sulle scatole di pizzoccheri, così ho acquistato anche due mazzetti di coste, le patate e il formaggio Casera DOP e a casa mi sono messa a cucinare con la pasta secca, senza stare a preparare quella fresca con la farina di grano saraceno.
E mentre sono in cucina,  suona il citofono...."Nonna sono io " , una visita di mia nipote con mio figlio. Li invito a restare a pranzo, so che sono amanti dei pizzoccheri, ma non posso competere con quelli che mangiano a Madesimo quando vanno a sciare. Quelli sono speciali !!!
Una telefonata a mamma e decidono di restare a pranzo.

 Che bello, allora faccio tutta la scatola di pasta da 500 gr.
In men che non si dica  i pizzoccheri sono fumanti nel piatto, sono ottimi, senza farli navigare nel burro fuso e salvia. Fanno anche il bis e... tutti finiti !!!!
Naturalmente, prima dei pizzoccheri  un antipastino con  due fettine di Bresaola della Valtellina sono molto gradite.



La ricetta  :
PIZZOCCHERI DELLA VALTELLINA

Ingredienti  per 4 persone :

 una scatola di Pizzoccheri da 500 gr.

4 patate medie

2 ciuffi di coste

 100 gr. di burro (ne andrebbero 200)

Salvia q.b.

 1 spicchio d’aglio

Una cipolla piccola

Sale q.b.

200 gr. di Casera Valtellina DOP

100 gr.  Formaggio Grana Padano grattugiato (anche meno…)

Mettete abbondante acqua in una pentola, circa 5 litri.

Portate l’acqua in ebollizione salandola. Aggiungete le

 patate pelate fatte a pezzetti e cuocetele per 5 minuti;

 unite le coste  tagliate a pezzi e lasciate cuocere

 il tutto per altri 10 minuti.

 A questo punto aggiungete i pizzoccheri e fate cuocere

 per 15-18 minuti.

 Nel frattempo preparate un soffritto con il burro, la salvia,

 lo spicchio d’aglio e la cipolla tagliata finemente.

 Con una schiumarola levate una parte dei pizzoccheri e

 disponeteli in una pirofila aggiungendo una manciata di

 formaggio grana e del formaggio Casera tagliato sottile.

 Continuate finchè non avrete più pizzoccheri nella pentola.

 Infine versate sopra il soffritto di burro con gli aromi, che avete

 preparato precedentemente, ben rosolato fino a quando sarà

 quasi scomparsa la schiuma prodotta.



 

martedì 19 agosto 2014

Girelle di pizza al prosciutto, tonno e olive


Queste girelle, preparate da Luciana , fanno parte di una serie di antipasti preparati per un pranzo all'aperto in campagna da amici.

Quest'estate in Brianza sono stati pochi i giorni senza pioggia, in cui poter organizzare una grigliata , ma giovedì 7 agosto , finalmente ce l'abbiamo fatta ed abbiamo passato parecchie ore in mezzo al verde della natura.

tra piante di fichi

  di pere  e di mele


e abbiamo raccolto le meline mature,


mentre gli uomini pensavano al fuoco

e alla griglia ....


A questo punto non ho fotografato più, perché quando ci siamo messi a tavola, c'era di tutto e di più....
Ora voglio darvi la ricetta delle girelle di Luciana., che ha preparato la pasta e l'ha lasciata lievitare tutta la notte.



GIRELLE DI PIZZA AL PROSCIUTTO, TONNO E OLIVE

 
Ingredienti:

per circa 20 girelle


Per l'impasto lievitato:

500 g di farina tipo 00

13 g di lievito di birra fresco

1/2 cucchiaio di sale

acqua tiepida q.b.

Per farcire::

olive verdi con il peperoncino all'interno

200 g di prosciutto cotto

1 scatola grande di tonno  (160 gr.)


Le girelle di pizza sono delle pizzette di pasta lievitata farcite con un ripieno di prosciutto, tonno e olive. Perfette per un buffet, un aperitivo,  un  pranzo  fra amici o per un picnic all'aria aperta, queste girelle sono soffici e gustose e si possono farcire con tanti ingredienti diversi.

Procedimento

Preparate la pasta per la pizza ponendo la farina in una ciotola capiente. Aggiungete il sale e il lievito sciolto in poca acqua tiepida e cominciate a impastare. Aggiungete tanta acqua quanta ne serve a rendere l'impasto morbido ed elastico. Formate un panetto e lasciatelo lievitare in una ciotola infarinata e coperta da un canovaccio pulito fino al raddoppio del volume (circa un'ora e mezza), ma Luciana l’ha lasciato tutta la notte.

Preparate  il ripieno tagliando il prosciutto cotto a pezzetti, le olive  tagliate a fettine e il tonno sbriciolato . Mescolare il tutto, in modo da farcire uniformemente  la pasta.

Dato che il tonno  e le olive sono già molto saporiti  non è necessario salare.

Stendete la pasta in un rettangolo non troppo sottile, formate uno  strato con il  ripieno preparato, lasciando circa 3 o 4 cm di vuoto su ogni lato.

 Arrotolate la pasta dal lato più lungo per formare il rotolo, sigillatelo bene alle estremità e sul punto di giuntura. Tagliate con un coltello delle girelle larghe circa 2  cm e sistematele su una teglia rivestita di carta da forno, tenendole bene con le mani facendo attenzione che non esca il ripieno.

Cuocete le girelle di pizza  in forno già caldo a 250° per circa 15 minuti.


lunedì 18 agosto 2014

Ciambella alle mele di luglio

 
 
 
 
 


Un pomeriggio di metà luglio , nel giardino di un'amica, ho colto le meline, un po' rovinate dalle abbondanti piogge .   Sono piccole mele, non troppo dolci ma succose, buone !!!
Ed ho preparato una  ciambella alle mele....






La ricetta è  sempre la stessa, semplicissima.
Ho sbucciato le mele , le ho bagnate con poco limone per mantenerle bianche.

Ecco gli ingredienti :

500 gr. di mele già sbucciate e senza torsolo

200 g. di farina
2 uova
150 zucchero
la scorza grattugiata di mezzo limone
40 g. di burro
6 cucchiai di latte
 
 
Pronta da infornare
 


e dopo 40 minuti...... ecco !!!


Questa torta si serve tiepida, ma è buona anche consumata dopo qualche giorno.

Torta di pere al cacao







TORTA DI PERE AL CACAO 

Ingredienti

250 gr farina

100 gr zucchero

100 gr burro

Un pizzico di sale

3 uova

 1 bustina di lievito per dolci

5  pere

Un limone

30 gr. cioccolato fondente

50 gr di cacao amaro  in polvere

Un cucchiaio di Marsala (o , se peferite Amaretto di Saronno)

Una decina di amaretti  triturati

Un bicchiere di latte. 

Burro e farina per la tortiera.

 

Sbucciate le pere , tagliatele  a fette e spremetevi sopra  il succo di limone per mantenerle bianche.

Sbattete i tuorli con lo zucchero  rendendoli  ben spumosi, poi unite il burro fuso insieme al cioccolato fondente e continuate a mescolare. Unite il cacao e la farina con la bustina di lievito e un pizzico di sale, continuando a mescolare energicamente. Montate gli albumi a neve  e incorporateli al composto,  a poco a poco aggiungete anche il latte, gli amaretti triturati e  un cucchiaio di Marsala, sempre mescolando  fino  a rendere morbida e ben amalgamata  la crema. Se necessario aggiungere un altro goccio di latte.

Imburrate e infarinate una tortiera larga e alta e versatevi il composto , incorporatevi le fette di pera  e passatevi sopra un pizzico di zucchero di canna.

Mettete a cuocere in forno già caldo  a 180°C per 40 minuti circa.

Servite la torta, tiepida o fredda.  Volendo, si può accompagnare con panna montata .






 

giovedì 31 luglio 2014

La mini- grigliata tra un temporale e l'altro....


In attesa che arrivi finalmente l'estate e poter mangiare all'aperto....ho preparato una mini grigliata per due.........

Un bel polletto alla diavola, due zucchine e un  peperone alla griglia , dei fagiolini in insalata e una delicata salsa bbq.









e per finire in dolcezza.... degli spiedini al kiwi e prugnette.


 

mercoledì 23 luglio 2014

Zucchine fritte con la pastella

Quando mi regalano abbondanti  zucchine fresche dall'orto, c'è da sbizzarrirsi a cucinarle .

Oggi, le ho preparate fritte con la pastella, un piatto che fa molto estate, anche se alla sera poi arrivano i temporali....



Ci sono svariati modi di preparare la pastella, ma io uso il metodo classico, come le faceva mia mamma.


Le ho lavate, affettate a dischetti e preparato la pastella in un attimo:

 

Ho  setacciato un po’ di farina in una ciotola. Vi ho aggiunto un uovo, un pizzico di sale e un po’ di acqua fredda, regolandomi  , in modo da ottenere una pastella  morbida e ben amalgamata.

Ho preparato in una padella abbondante olio di semi di arachidi e quando era ben caldo vi ho fritto a cucchiaiate le zucchine  che avevo prima immerse nella pastella.
 
 
Scolate su carta assorbente e servite calde.    Deliziose !!!!