mercoledì 24 dicembre 2014

AUGURI DI NATALE


 
 
Con la foto del mio piccolo Presepe,
voglio porgere i miei più cari
 
AUGURI
 
 di Serene Feste Natalizie
 a tutti gli Amici del blog.
 
Virginia

 

martedì 23 dicembre 2014

Il menù di Natale 2014










Menù di NATALE  2014

***

Vol-au-vent ai funghi

Misto di salumi nostrani con focaccia e i brusc

Paté  di vitello su crostone di pane casereccio

Insalata russa

Salmone affumicato e burro al limone

***

Ravioli di carne in brodo di cappone

Garganelli freschi con ragù di cinghiale

***

Faraona al forno con ridotto di Vin Santo

Patate al forno e verdure alla griglia

***

Panettone o Pandoro con crema al mascarpone

Frutta secca e Mandaranci

Spumante


OSTERIA DELLE BOCCE
San Pietro di SEVESO (MB)
0362-549005

 

 

domenica 7 dicembre 2014

Ciambella Moka e Fondente con liquore all'arancio


Oggi è la festa milanese di Sant'Ambrogio e domani è la festa dell'Immacolata.
Ultimamente ho preparato pochi dolci ma per questi due giorni di festa avevo proprio voglia di un dolcetto.



Ho voluto preparare la "Ciambella Moka  e  Fondente" seguendo la ricetta da un blog dove troverete dei dolci eccezionali :

http://gambettonellazuppa.blogspot.it



Non avevo in casa il liquore al caffè ma una bottiglia di Aurum  da un bel po' di tempo ed ho pensato che il liquore all'arancio sarebbe andato comunque bene e ne ho messo una piccolissima dose.

Ecco la ricetta:Ciambella Moka e Fondente

Ingredienti

100 gr. di burro;
100 gr. di Zucchero semolato;
20 gr. di miele di acacia (ricetta originale:zucchero invertito);
3 uova(ricetta originale: 2 uova) ma le mie erano più piccole della media;
200 gr. di Farina;
10 gr. Lievito per dolci;
60 gr. Cioccolato fondente al 70%(ricetta originale: 50 gr. cioccolato al 64%);
50 gr. Caffè (della moka) (ricetta originale: 100 gr);
50 gr. di liquore al caffè;
2 cucchiaini di caffè liofilizzato;
Burro e farina per lo stampo;

Procedimento
Pesare e preparare gli ingredienti: setacciare assieme farina e lievito, separare le uova in tuorli ed albumi.
Preparare il caffè e nel frattempo che raffreddi bene, con un grosso coltello (io una grattugia apposta per il cioccolato) tritare il cioccolato a granella fine.
Montare il burro morbido assieme agli zuccheri(zucchero+miele), quando sbianca incorporare un tuorlo alla volta.
Con una spatola incorporare infine la farina col lievito alternandola al caffè, cercando di mantenere sempre l'impasto legato uniformemente (né troppo liquido, né troppo duro).
Incorporare infine la granella di cioccolato ed infine gli albumi montati a neve durissima.
Imburrare ed infarinare lo stampo, versarvi l'impasto e livellare se necessario.
Cuocere a 180° per 30' circa in forno già caldo.
Nota: se si raddoppia la quantità facendo lo stampo pieno, conviene abbassare la temperatura del forno di 10° e tenercelo 40' circa, verificare comunque con lo stecchino.
Sfornare, attendere qualche minuto e poi capovolgere la ciambella su una griglia lasciandocela raffreddare.
Spolverizzare con zucchero a velo e mettere sul piatto di servizio.



 
La preparazione  step-by-step
 

 cioccolato grattugiato


 
 
 
 
 
 
Una ciambella veramente ottima !!! Grazie a Mario !!!

venerdì 5 dicembre 2014

Spezzatino di manzo con patate








SPEZZATINO DI MANZO CON PATATE



Ingredienti per 3/4 persone:

650 gr.  bocconcini di bovino adulto

Mezza cipolla

Una carota

Un gambo di sedano

Mezzo bicchiere di vino bianco

Due grosse patate

Due cucchiai di sugo  di pomodoro al basilico

Un pizzico di timo

Due cucchiai d’olio extra vergine d’oliva

Sale e pepe.


Preparazione:

Preparare cipolla sedano e carote tritate e fare leggermente  appassire in due cucchiai d'olio .
Aggiungere la carne e far rosolare bene. Versare mezzo bicchiere di vino bianco secco, lasciare evaporare , sale e pepe e aggiungere una tazza di brodo vegetale caldo e continuare la cottura per una buona mezz'ora.
Nel frattempo preparare le patate tagliate a grossi dadi, poi versarle nella pentola con la carne. Aggiungere due cucchiai di salsa di pomodoro e  un pizzico di timo. Mescolare bene e lasciare cuocere
lentamente controllando di tanto in tanto e aggiungendo poco brodo se necessario,

Una volta cotto, servire ben caldo.









 

martedì 2 dicembre 2014

Penne rigate di grano saraceno con verdurine


 
PENNE RIGATE  DI GRANO SARACENO CON VERDURINE

Io ho sempre utilizzato la Pasta MORO del  pastificio di Chiavenna  per fare i pizzoccheri.
Pochi giorni fa ho trovato al super delle confezioni di pasta  in grano saraceno in formati diversi : penne rigate e fusilli Moro.  Sono confezioni da 375 gr. Ho
provato ad acquistarla ( anche se la pasta mi sembrava troppo scura),  perché so che  è una pasta ricca in fibre, importanti per la nostra alimentazione. Contiene meno carboidrati e più fibre rispetto alle normali paste di grano duro.

 
 
  
INGREDIENTI :
 
Per 2/3  persone:
250 gr, circa di penne rigate con grano saraceno
Due cucchiai di olio extra vergine d’oliva
60 gr. di formaggio Latteria Delebio Valtellina
Una nocciola di burro.
Verdure :
mezza cipolla piccola, 1 spicchio d’aglio, una carota,  un gambo di sedano, 5 o 6 foglie di cavolo verza,
un pizzico di prezzemolo, alcune foglie di salvia.
Preparazione :
Preparare  le verdure lavate e tagliate sottilmente. Per quanto riguarda il cavolo verza consiglio di sbollentare in acqua bollente salata per cinque minuti e scolare. Poi  tagliare ma non troppo sottili.
Rosolare bene in una padella olio,  aglio e cipolla tritati, poco dopo aggiungere  il sedano e la carota tagliati a listelli e fare cuocere per una decina di minuti a fuoco moderato.
Aggiungere poi il cavolo verza, aggiungere un pizzico di prezzemolo tritato , il sale , il pepe e portare a fine cottura. Se necessario aggiungere uno o due cucchiai di brodo vegetale caldo.
 
Nel frattempo bollire le penne in acqua salata per 5 minuti, non di più. Scolare la pasta e fare saltare con le verdure.
Imburrare una pirofila versare il tutto e aggiungere il formaggio tagliato a tocchetti .

A parte fare dorare una nocciola di burro con foglioline di salvia e versarlo sulle penne.
Mettere in forno già caldo per due minuti e servire subito.
 










 
Sono rimasta molto soddisfatta, la pasta ha tenuto una cottura perfetta ed il sapore
del grano saraceno è risultato molto  piacevole . Da ripetere sicuramente

 
Consiglio:
 per chi ama un gusto più saporito : utilizzare del Formaggio Casera
o Bitto della Valtellina.
Io avevo in casa un pezzo di formaggio  Latteria Delebio e ho utilizzato quello,
 che ha un sapore più delicato.