mercoledì 24 dicembre 2014

AUGURI DI NATALE


 
 
Con la foto del mio piccolo Presepe,
voglio porgere i miei più cari
 
AUGURI
 
 di Serene Feste Natalizie
 a tutti gli Amici del blog.
 
Virginia

 

martedì 23 dicembre 2014

Il menù di Natale 2014










Menù di NATALE  2014

***

Vol-au-vent ai funghi

Misto di salumi nostrani con focaccia e i brusc

Paté  di vitello su crostone di pane casereccio

Insalata russa

Salmone affumicato e burro al limone

***

Ravioli di carne in brodo di cappone

Garganelli freschi con ragù di cinghiale

***

Faraona al forno con ridotto di Vin Santo

Patate al forno e verdure alla griglia

***

Panettone o Pandoro con crema al mascarpone

Frutta secca e Mandaranci

Spumante


OSTERIA DELLE BOCCE
San Pietro di SEVESO (MB)
0362-549005

 

 

domenica 7 dicembre 2014

Ciambella Moka e Fondente con liquore all'arancio


Oggi è la festa milanese di Sant'Ambrogio e domani è la festa dell'Immacolata.
Ultimamente ho preparato pochi dolci ma per questi due giorni di festa avevo proprio voglia di un dolcetto.



Ho voluto preparare la "Ciambella Moka  e  Fondente" seguendo la ricetta da un blog dove troverete dei dolci eccezionali :

http://gambettonellazuppa.blogspot.it



Non avevo in casa il liquore al caffè ma una bottiglia di Aurum  da un bel po' di tempo ed ho pensato che il liquore all'arancio sarebbe andato comunque bene e ne ho messo una piccolissima dose.

Ecco la ricetta:Ciambella Moka e Fondente

Ingredienti

100 gr. di burro;
100 gr. di Zucchero semolato;
20 gr. di miele di acacia (ricetta originale:zucchero invertito);
3 uova(ricetta originale: 2 uova) ma le mie erano più piccole della media;
200 gr. di Farina;
10 gr. Lievito per dolci;
60 gr. Cioccolato fondente al 70%(ricetta originale: 50 gr. cioccolato al 64%);
50 gr. Caffè (della moka) (ricetta originale: 100 gr);
50 gr. di liquore al caffè;
2 cucchiaini di caffè liofilizzato;
Burro e farina per lo stampo;

Procedimento
Pesare e preparare gli ingredienti: setacciare assieme farina e lievito, separare le uova in tuorli ed albumi.
Preparare il caffè e nel frattempo che raffreddi bene, con un grosso coltello (io una grattugia apposta per il cioccolato) tritare il cioccolato a granella fine.
Montare il burro morbido assieme agli zuccheri(zucchero+miele), quando sbianca incorporare un tuorlo alla volta.
Con una spatola incorporare infine la farina col lievito alternandola al caffè, cercando di mantenere sempre l'impasto legato uniformemente (né troppo liquido, né troppo duro).
Incorporare infine la granella di cioccolato ed infine gli albumi montati a neve durissima.
Imburrare ed infarinare lo stampo, versarvi l'impasto e livellare se necessario.
Cuocere a 180° per 30' circa in forno già caldo.
Nota: se si raddoppia la quantità facendo lo stampo pieno, conviene abbassare la temperatura del forno di 10° e tenercelo 40' circa, verificare comunque con lo stecchino.
Sfornare, attendere qualche minuto e poi capovolgere la ciambella su una griglia lasciandocela raffreddare.
Spolverizzare con zucchero a velo e mettere sul piatto di servizio.



 
La preparazione  step-by-step
 

 cioccolato grattugiato


 
 
 
 
 
 
Una ciambella veramente ottima !!! Grazie a Mario !!!

venerdì 5 dicembre 2014

Spezzatino di manzo con patate








SPEZZATINO DI MANZO CON PATATE



Ingredienti per 3/4 persone:

650 gr.  bocconcini di bovino adulto

Mezza cipolla

Una carota

Un gambo di sedano

Mezzo bicchiere di vino bianco

Due grosse patate

Due cucchiai di sugo  di pomodoro al basilico

Un pizzico di timo

Due cucchiai d’olio extra vergine d’oliva

Sale e pepe.


Preparazione:

Preparare cipolla sedano e carote tritate e fare leggermente  appassire in due cucchiai d'olio .
Aggiungere la carne e far rosolare bene. Versare mezzo bicchiere di vino bianco secco, lasciare evaporare , sale e pepe e aggiungere una tazza di brodo vegetale caldo e continuare la cottura per una buona mezz'ora.
Nel frattempo preparare le patate tagliate a grossi dadi, poi versarle nella pentola con la carne. Aggiungere due cucchiai di salsa di pomodoro e  un pizzico di timo. Mescolare bene e lasciare cuocere
lentamente controllando di tanto in tanto e aggiungendo poco brodo se necessario,

Una volta cotto, servire ben caldo.









 

martedì 2 dicembre 2014

Penne rigate di grano saraceno con verdurine


 
PENNE RIGATE  DI GRANO SARACENO CON VERDURINE

Io ho sempre utilizzato la Pasta MORO del  pastificio di Chiavenna  per fare i pizzoccheri.
Pochi giorni fa ho trovato al super delle confezioni di pasta  in grano saraceno in formati diversi : penne rigate e fusilli Moro.  Sono confezioni da 375 gr. Ho
provato ad acquistarla ( anche se la pasta mi sembrava troppo scura),  perché so che  è una pasta ricca in fibre, importanti per la nostra alimentazione. Contiene meno carboidrati e più fibre rispetto alle normali paste di grano duro.

 
 
  
INGREDIENTI :
 
Per 2/3  persone:
250 gr, circa di penne rigate con grano saraceno
Due cucchiai di olio extra vergine d’oliva
60 gr. di formaggio Latteria Delebio Valtellina
Una nocciola di burro.
Verdure :
mezza cipolla piccola, 1 spicchio d’aglio, una carota,  un gambo di sedano, 5 o 6 foglie di cavolo verza,
un pizzico di prezzemolo, alcune foglie di salvia.
Preparazione :
Preparare  le verdure lavate e tagliate sottilmente. Per quanto riguarda il cavolo verza consiglio di sbollentare in acqua bollente salata per cinque minuti e scolare. Poi  tagliare ma non troppo sottili.
Rosolare bene in una padella olio,  aglio e cipolla tritati, poco dopo aggiungere  il sedano e la carota tagliati a listelli e fare cuocere per una decina di minuti a fuoco moderato.
Aggiungere poi il cavolo verza, aggiungere un pizzico di prezzemolo tritato , il sale , il pepe e portare a fine cottura. Se necessario aggiungere uno o due cucchiai di brodo vegetale caldo.
 
Nel frattempo bollire le penne in acqua salata per 5 minuti, non di più. Scolare la pasta e fare saltare con le verdure.
Imburrare una pirofila versare il tutto e aggiungere il formaggio tagliato a tocchetti .

A parte fare dorare una nocciola di burro con foglioline di salvia e versarlo sulle penne.
Mettere in forno già caldo per due minuti e servire subito.
 










 
Sono rimasta molto soddisfatta, la pasta ha tenuto una cottura perfetta ed il sapore
del grano saraceno è risultato molto  piacevole . Da ripetere sicuramente

 
Consiglio:
 per chi ama un gusto più saporito : utilizzare del Formaggio Casera
o Bitto della Valtellina.
Io avevo in casa un pezzo di formaggio  Latteria Delebio e ho utilizzato quello,
 che ha un sapore più delicato.
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

domenica 30 novembre 2014

POLENTA E BRASATO



Io adoro il brasato e quando arriva questa stagione mi piace prepararlo con una polenta fumante.

Questa volta mi sono basata su una ricetta di Davide Negri  pubblicata su "La Cucina Italiana" del mese di novembre 2014 :

"Reale di bue grasso al Nebbiolo"

Ricopio la ricetta integrale, ma  per noi  io ho ridotto le dosi.
Tempo necessario 3 ore e 30

Senza Glutine- Gluten free

Ingredienti per 8 persone :


2,5 kg. reale di bue grasso (un particolare bovino tipico di Carrù in Piemonte): io ho usato lo scamone
750 g. di vino rosso Nebbiolo
2 carote
2 gambi di sedano
1 cipolla
rosmarino, salvia, alloro
cannella in stecca, chiodi di garofano
concentrato di pomodoro 
 brodo di carne
olio extra vergine di oliva
sale e pepe

Legate il reale per far si che mantenga una forma  regolare in cottura. Salatelo e pepatelo su tutti i lati, massaggiandolo un po'.

Rosolate la carne in una casseruola con 2-3 cucchiai di olio, su tutti i lati.

Mondate sedano, carota e cipolla, tagliateli in piccoli dadini e fateli appassire in un tegame con un velo di olio per 5-6 minuti, finchè non si ammorbidiscano.

Unite la carne, bagnate con il vino rosso, 2 cucchiai di concentrato di pomodoro e 2 mestoli di brodo.

Profumate con un mazzetto di rosmarino, salvia e alloro, un pezzetto di cannella e qualche chiodo di garofano.

Chiudete con il coperchio e cuocete con il fuoco al minimo per almeno 3 ore, controllando ogni tanto che il liquido non si asciughi troppo.

Un brasato veramente saporito, da rifare.

Servite con una polenta fumante.




La polenta è il più classico accompagnamento del Brasato : si prepara cuocendo la farina di mais in acqua bollente salata, mescolando a lungo, per circa 1 ora, finchè non si rassoda.

Chi ha la fortuna di avere il camino, può avere una polenta
migliore in assoluto, con quel sapore particolare di affumicato...



BUON APPETITO !!!!!!

sabato 22 novembre 2014

Crocchette di pollo a modo mio



CROCCHETTE DI POLLO 
Ingredienti per 4 persone:
un bel petto di pollo (300 gr. circa)
2 carote 1 cipolla 3 patate
100 gr. di mortadella di bologna
2 uova
50 gr, di parmigiano reggiano grattugiato
noce moscata,
abbondante  pangrattato
Olio di semi per friggere
Sale
Ho preparato queste crocchette con un metodo veloce, ossia  ho utilizzato la pentola a pressione per preparare il bollito.
Ho fatto cuocere 12 minuti circa il pollo con sedano, carota, cipolla, le patate sbucciate e sale.
Ho tritato il pollo e la mortadella di Bologna, schiacciato le patate,
aggiunto il Parmigiano grattugiato, un uovo, la noce moscata.
Amalgamato bene e  poi con le mani ho preparato le polpette.
Le ho passate  nell'uovo sbattuto, quindi nel pane grattugiato e fatte friggere nell'olio bollente per pochi minuti lasciandole dorare in modo uniforme.
Le ho estratte con la paletta e passate su carta assorbente per togliere l'eccesso di unto e servite calde.
Consiglio :
E' importante che queste crocchette siano fritte in abbondante olio bollente , perché solo così potranno diventare ben dorate e molto croccanti.



venerdì 21 novembre 2014

Purea di zucca e porri


Purea di zucca, porri e patate
 
Ingredienti per 2 persone :
 
1 porro
600 gr. di zucca
200 gr. di patata
Olio extra vergine d'oliva
sale, pepe
 


Mettere in padella un filo d'olio ,  il  porro lavato e tagliato a rondelle sottili
Fare appassire , versare la zucca tagliata a dadini e fare ammorbidire per una decina di minuti mescolando di tanto in tanto , poi aggiungere la patata tagliata a pezzettoni, salare e poco dopo aggiungere qualche cucchiaio di brodo vegetale caldo.
Proseguire fino a cottura tenendo sempre d'occhio perché non si attacchi.



poi aggiungere la patata tagliata a pezzettoni, sale  e pepe,
e aggiungere qualche cucchiaio di brodo vegetale caldo.
Proseguire fino a cottura tenendo sempre d'occhio perché non si attacchi.
Se è cotto bene non è nemmeno necessario passare nel passaverdure. Se piace, aggiungere qualche cucchiaio di panna, mescolare e servire caldo.


 

mercoledì 5 novembre 2014

Farro perlato



FARRO PERLATO - Sapori di Norcia


Questa la ricetta che ho preso dalla confezione di farro.
Semplicissima !!!

Preparate un trito di cipolla, sedano e pomodoro e lasciatelo soffriggere nell’olio.
 
Unite dell’acqua , lasciate bollire


                    e aggiungete il farro precedentemente lavato.




Cuocete per circa 30 minuti mescolando di tanto in tanto;

 se necessario aggiungete dell’acqua calda durante la cottura.

Condite con il sale soltanto alla fine.

Servite con una spolverata di parmigiano grattugiato.

 




 

martedì 4 novembre 2014

Zuppa inglese classica


la classica Zuppa inglese all'alchermes
preparata dalla mia amica Luciana



 
     ZUPPA INGLESE  classica        

ricetta  di Anna Moroni

 Ingredienti:

1 litro di latte intero,

un  baccello di vaniglia,

8 tuorli d'uovo, 

 100g di cioccolato fondente al 70% tritato,

 250g di zucchero semolato,

50g. di  farina 00,

50g. di amido di mais,

500g. di savoiardi,

alchermes q.b.  

        

 Portare ad ebollizione il latte con il  baccello di vaniglia.

Nel frattempo lavorare le uova con lo zucchero, unire  la farina e l'amido.

Quando il latte  bollirà versarlo, sempre mescolando, nel composto di uova.

Versare la crema così ottenuta nel tegame facendola passare 

 da un colino in modo da trattenere i  grumi e far addensare a fuoco basso. 

Dividerla in due parti e ad una metà   aggiungere il cioccolato tritato,     

 facendo sciogliere bene. Far  raffreddare.

 In una tortiera di pirex  fare uno strato di crema gialla, uno di savoiardi inzuppati di alchermes

 e uno di crema al cioccolato, terminando fino alla  fine del composto. Servire fresco.

Torta di patate con spinaci e formaggio



Torta di patate con  spinaci e formaggio



1 kg. di patate

150 g. di scamorza , o mozzarella, o fontina

500 g. di spinaci freschi

80 g. di parmigiano reggiano

Burro

Pangrattato

Noce moscata

Olio extravergine d'oliva

Sale e pepe


Fate cuocere le patate  in acqua salata e  scolatele  leggermente al dente. Sbucciatele.

 Lasciatele raffreddare  poi tagliatele a rondelle di un cm. circa.

Fate cuocere  anche gli spinaci  in una padella antiaderente con pochissima acqua e un pizzico di sale. Scolateli  bene. Fateli insaporire con un filo d’olio e uno spicchio d’aglio. Togliere dal fuoco.

Aggiungetevi  il parmigiano reggiano grattugiato , un pizzico di noce moscata , sale e pepe.

Preparate una tortiera, copritela con carta forno, ungetela di burro e spolveratevi del pangrattato, poi  adagiatevi le rondelle di patate per creare un fondo. Tenetene altre da parte per mettere  in superficie.

Riempite con gli spinaci e  aggiungete  fettine di scamorza (potrebbe andar bene anche la mozzarella o della fontina). 

Ricoprite con le altre patate , spennellatele  con del burro fuso e infornatela a 180° per 45 minuti circa.   Controllatela durante la cottura e quando sarà  perfettamente dorata  è pronta da sfornare.

Lasciatela raffreddare un po’  in modo da poterla  servire  facilmente.







lunedì 29 settembre 2014

Reale di vitello arrosto con patate




Reale di vitello arrosto con patate

 

Ingredienti per 4 persone :

Un pezzo di reale di vitello con l’osso (circa 750 gr.)

Olio extra vergine d’oliva

Uno o due  spicchi d’aglio

Un bel rametto di rosmarino

Sale e pepe

Brodo vegetale q.b.

3 o 4 patate

 

Mettere il pezzo di reale in una teglia da forno, inserire gli spicchi d’aglio nelle pieghe della carne,

aggiungere il rosmarino, il sale e il pepe e mettere in forno a 170°C.

Lasciare rosolare bene da una parte e poi girare, salare ancora e lasciare rosolare per una decina di minuti. Aggiungere il vino bianco , lasciare evaporare  e dopo un'oretta   aggiungere le patate tagliate a grossi pezzi e portare a cottura tenendo controllato che non attacchi.

Servire caldo.

 

 

 

domenica 28 settembre 2014

Torta di riso, bietole e formaggio



 

Torta di riso, bietole e formaggio della Valtellina


600 gr di bietole
 200 gr di riso originario
 50 gr di formaggio  Grana Padano grattugiato
 50 gr di formaggio  Casera Valtellina Dop  
50 gr. di formaggio morbido valtellinese
 4 uova
Un cucchiaio scarso di farina
 un poco di pangrattato
uno spicchio d’aglio
 burro q.b.
 olio extra vergine d’oliva, sale e pepe
Preparazione:
Ho fatto cuocere il riso per circa 15  minuti in acqua bollente salata e poi scolato e lasciato intiepidire in un contenitore capiente.
Ho lavato le bietole fresche e lasciate appassire pochi minuti in pochissima acqua. Scolato bene.
In una teglia  con un filo d’olio e  lo spicchio d’aglio   vi ho insaporito le bietole.  Eliminato l’aglio.  Lasciato  intiepidire.
A questo punto ho aggiunto al riso le bietole.
Ho sgusciato le uova in una ciotola e le ho sbattute aggiungendo un cucchiaio di farina, il sale e il pepe e poi le ho versate nel riso e bietole.  Ho amalgamato bene il tutto.
Ho tagliato a dadini i due formaggi e grattugiato il Grana Padano ed ho aggiunto al composto. Mescolato bene il tutto.
Ho preso  una tortiera a cerniera , unta bene di burro e spolverata  di pane grattato , vi  ho versato  il composto, livellato bene e aggiunto  una spolverata di pangrattato , formaggio grattugiato e qualche fiocchetto di burro.
 Ho messo in forno già caldo a  170°C per 35 minuti .


 seguono le foto della preparazione , veramente semplice :