giovedì 30 maggio 2013

Risotto di zucca e zucchina al Formai de Mut




Con questa primavera fredda e piovosa niente di meglio che un risotto caldo al sapore deciso
del Formai de Mut.

Il Formai de Mut dell'Alta Valle Brembana è un formaggio a Denominazione di origine protetta DOP.
Ai primi del '900 con il termine "formaggio di monte" veniva classificata l'intera produzione della Alta Valle Brembana; in seguito, nel 1985, al Formai de Mut venne attribuita la denominazione di origine controllata DOC e nel 1996 la denominazione di origine protetta, DOP.

Il Formai de Mut dell'Alta Valle Brembana DOP, prodotto dalla latteria Sociale di Valtorta,
 l'ho acquistato il 18 Maggio ai  "Mercati della Terra" ,   a Milano ,  alla Fabbrica del Vapore in Via Procaccini, 4." I Mercati della terra" nascono da un'iniziativa  Slow-Food    a sostegno dei prodotti delle Aziende Agricole locali , per promuovere un consumo consapevole e sostenibile e per avvicinare i consumatori ai prodotti locali, km 0, senza intermediari.

Per chi fosse interessato, sul sito  imercatidellaterra.it, si possono trovare le 10 città in Italia e nel Mondo, con gli indirizzi e le date in cui hanno luogo.






Via Procaccini, Fabbrica del Vapore - Milano


Risotto alla zucca e zucchina mantecato al Formai de Mut

 Si tratta di un  risotto molto saporito.

 

Ingredienti per 4 persone

Per il Risotto:

300 g. di Riso Carnaroli

1 lt. di brodo di carne

Cipolla tritata fine

50 g. di Purea di zucca

1 o 2 zucchine

80 g. di Formai de Mut dell’Alta Valbrembana

35 g. di Burro

Sale e pepe bianco q.b.

Preparazione

Far rosolare la cipolla tritata con poco burro, aggiungere il riso, farlo tostare, quindi bagnare con il brodo molto caldo. Salare e aggiungere la purea di zucca e  la zucchina tagliata a rondelle sottili; continuare la cottura.

Pochi istanti prima di togliere il risotto dal fuoco, aggiungere il pepe  ed infine mantecare  con il rimanente burro  e con il Formai de Mut tagliato a dadini.

Servire subito su piatto caldo guarnito con un ciuffetto di basilico .

 
 

venerdì 17 maggio 2013

Malfatti di spinaci alla milanese



Malfatti di spinaci alla milanese




Ingredienti per 6 persone :



1 kg. di spinaci

400 g. di ricotta

200 g. di farina O

150 g. di burro

2 tuorli d’uovo

Parmigiano grattugiato 200 g.

Noce moscata : un pizzico

Pepe e sale
 

Fate lessare gli spinaci in pochissima

acqua salata in ebollizione.

Passateli al passaverdura e fateli

insaporire nel burro.

Aggiungete i tuorli d’uovo, la ricotta,

 la farina, la noce moscata, pepe e sale.

Fate dei rotolini con un diametro di

circa 2 cm. Tagliateli a gnocchetti (malfatti) ,

infarinateli  leggermente e buttateli in acqua

 salata in ebollizione.

Quando vengono alla superficie , scolateli

e serviteli subito  conditi con burro fuso

e parmigiano .

 


 

 

Arrosto di vitello

 
Sono imperdonabile, presa da altri impegni ho abbandonato il mio povero blog
lasciandolo solo soletto ........
Chiedo scusa e mi affretto a pubblicare il mio arrosto di vitello.
Una preparazione veramente facile.
 
 
 
il classico arrosto di vitello
 
 

Ho preso un bel pezzo di vitello , circa un chilo, e messo in forno con un poco di olio extra vergine d'oliva , il rosmarino,  qualche spicchio d'aglio, una carotina e  lasciato cuocere per circa 2 ore girandolo ogni tanto.
L'ho lasciato intiepidire prima di affettarlo, per evitare di rompere le fette.

Molto tenero e saporito, l'arrosto piace molto anche ai bambini.