giovedì 31 gennaio 2013

Risotto con luganega di Monza



Risotto con luganega alla Monzese


 Quand’ero piccola mia nonna ce lo preparava tutte le domeniche, era una vera bontà !!!! Però la nonna soffriggeva la luganega sbriciolata nel burro e cipolla e poi vi aggiungeva il riso, poi il vino rosso, ecc. ecc.


Questa è una variante con la luganega intera aggiunta alla fine, quasi una decorazione….


Tanti lo cucinano con vino bianco e senza zafferano. Molto raffinato e delicato.


Per 4 persone :


Ingredienti

350 gr.  di riso Carnaroli o Vialone
gr. 80 gr. di burro
1 cipollina
un litro di buon brodo bollente
½  bicchiere  di ottimo vino rosso (Bonarda)

Una bustina di zafferano
gr. 300 di luganega (salsiccia sottile di Monza)

 

Preparazione

Affettare e rosolare la cipollina nel burro, rosolarvi il riso, aggiungere il vino e farlo sfumare. Aggiungere il brodo a mestoli, uno per volta, dopo che il precedente è assorbito, sempre mescolando. Portare a cottura il risotto che deve essere  all’onda. Lo zafferano va messo cinque minuti prima del termine della cottura.

A parte, in un pentolino antiaderente cuocere la luganega con una nocciola di burro, e dopo pochi minuti  bagnarla di vino rosso e fare sfumare, spegnere il fuoco, coprire e lasciare fino al momento di servire.  Tagliare la luganega a grossi pezzi eliminando la pellicina e metterne un pezzo al centro di ogni piatto con un po’ del suo sughetto.

Buon Appetito!!!

 






 

giovedì 24 gennaio 2013

TORTELLI DI SAN GIUSEPPE per Carnevale

Ecco la ricetta delle frittelle di Carnevale, secondo la nostra tradizione in Brianza





TORTELLI DI SAN GIUSEPPE  

  fonte :  BRIANZA  IN CUCINA  - Ricetta di Giovanni Guadagno.

Frittelle aromatizzate con scorza di limone    

Ingredienti e dosi per 12 persone :

600 g. di farina bianca

6 uova intere

800 g. di latte

30 g. di lievito di birra

150 g. di zucchero semolato

Scorza grattugiata di un limone

Olio per friggere

 

Sbattere le uova intere con lo zucchero.

Aggiungere la farina e pian piano il latte in modo che non si formino i grumi.

In ultimo unire il lievito e la scorza di limone, e dopo aver ben rimestato coprire il recipiente e, lasciarlo in un ambiente tiepido per 2 ore.

Preparare una padella di olio caldo e farvi cadere la pasta a pallottoline grandi come una piccola noce.

L’olio non deve essere troppo rovente (160°) altrimenti  si forma subito la crosta superficiale e i tortellini non hanno modo di aumentare di volume (almeno il triplo) come devono.

Asciugare su carta assorbente e spolverizzare di zucchero semolato.

 

Nota : E’ possibile  mettere solo 500 g. di latte e stendere la pasta in dischi col mattarello prima di metterla a friggere. Si potranno così preparare delle ciambelle.

 

 

                                

venerdì 18 gennaio 2013

Quiche ai carciofi




QUICHE AI CARCIOFI

Pulite 3 carciofi eliminando spine ,  foglie dure e la barbetta interna . Tagliateli a spicchietti. Raschiate bene i gambi che utilizzerete  tagliati a pezzetti.

Rosolate il tutto in poco olio con un pezzetto di cipolla tagliata sottile. Bagnate con mezzo bicchiere di vino bianco e lasciate cuocere per quindici minuti circa, finchè  sono teneri.

Salate e pepate.

Foderate una pirofila imburrata e infarinata con 300 g. di pasta sfoglia sottile, bucherellatela con una forchetta, versatevi i carciofi , cospargete di prezzemolo tritato e coprite con un miscuglio di  uova, panna , sale e pepe.

Passate in forno già a 180°  per 40 minuti .

Servite la quiche tiepida.

 



 

giovedì 17 gennaio 2013

Spezzatino di pollo agli champignons







SPEZZATINO DI POLLO AGLI CHAMPIGNONS


Ingredienti per 4 persone:

500 g. di petti di pollo

Una cipolla piccola

1 spicchio d’aglio

Un mazzetto di prezzemolo

Una confezione di Champignons

Mezzo bicchiere di vino bianco secco

Brodo vegetale q.b.

Olio extra vergine d’oliva

Sale e pepe.


Mettere in un tegame qualche cucchiaio di olio extra vergine d’oliva, la cipolla tritata e lo spicchio d’aglio intero. Fare colorire a fuoco vivace, quindi aggiungere i petti di pollo tagliati a grossi pezzi. Rigirare col cucchiaio di legno e lasciare colorire. Togliere l’aglio, quindi bagnare con mezzo bicchiere di vino bianco e fare evaporare sempre a fuoco vivace.

Aggiungere gli champignons che avremo preparato ben lavati e tagliati a fette non troppo sottili. Salare e pepare.

Abbassare il fuoco e fare cuocere per una ventina di minuti, bagnando di tanto in tanto con qualche tazza di brodo caldo. Verso fine cottura mettere il prezzemolo tritato fine.

Servire ben caldo, accompagnando   con polenta o con purea di patate.








martedì 15 gennaio 2013

Auguri a me !!!



Auguri   !!!

Oggi è il mio compleanno….  i giorni passano velocemente , e purtroppo non si possono fermare…..


la torta Paesana che piace sempre a tutti

 

sabato 12 gennaio 2013

Corona di riso ai peperoni




 
 
CORONA DI RISO AI PEPERONI
 
Ingredienti per 4 persone :
320 g. di riso, 1peperone rosso, 1 peperone giallo,
30 g. di burro,
2 cucchiai di olio extra vergine d’oliva,
1 cipollina,
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro,
 sale e pepe
Brodo vegetale q.b
Formaggio grattugiato Grana Padano.
 
 
In una casseruola lasciate fondere una noce di burro con due cucchiai d’olio, insaporitevi la cipolla tritata fine. Aggiungete i peperoni tagliati a striscioline, fate insaporire bene poi aggiungete un cucchiaino di concentrato di pomodoro diluito in poca acqua calda. Salate e pepate.
Aggiungete il riso e amalgamate bene. Aggiungete il brodo a poco a poco, e portate  a cottura . Mantecare con Grana Padano grattugiato.
Io ho versato nello stampo prima di portare in tavola, per dare una forma a corona e ho servito subito.
 
  
 
 

giovedì 10 gennaio 2013

Risotto alla rapa rossa con crema di gorgonzola





Risotto alla rapa rossa con crema di gorgonzola


Ingredienti per 4 persone :

gr.300 di riso Baldo
una noce di burro
mezza cipolla
mezzo bicchiere di vino bianco secco
del buon brodo vegetale bollente,
una barbabietola già cotta al forno
40 gr. di Gorgonzola dop
un poco di panna fresca o latte q.b.

Imbiondire in un poco di burro la cipolla tritata, unire il riso e fare rosolare, quindi bagnare col vino bianco  e fare evaporare. Terminare la cottura aggiungendo poco per volta  il brodo bollente.
Quando il risotto è al dente , togliere dal fuoco e aggiungervi la barbabietola che avremo preparato già grattugiata fine fine e mantecare con un poco di burro.
In un pentolino a bagnomaria mettere il gorgonzola tagliato a pezzetti con un poco di panna fresca , oppure qualche cucchiaio di latte e lasciare fondere.
Disporre il risotto nei piatti e versare sopra qualche cucchiaiata di  crema di gorgonzola e servire subito.



sabato 5 gennaio 2013

Arriva l'Epifania e tutte le feste porta via....




...domani arriva l'Epifania e tutte le feste porta via.....

Avrei voluto inserire in questo "post" tante belle foto di un Presepe particolare che ho visto
qualche giorno fa dal mio coiffeur. Mi è piaciuto così tanto che l'ho fotografato subito :
in una vetrinetta girevole su 4 o 5 livelli, c'era la Natività , i pastori, e tanti bei personaggi,
compresi naturalmente i Rè Magi.

Ma.... con grande sorpresa, da oggi  con Blogger non riesco a inserire le foto.
Praticamente cliccando "inserisci immagine" come d'abitudine, oggi non si riesce più....
Forse è cambiato qualcosa   ?????  non capisco più niente  !!!!

Se qualcuno mi sa illuminare.... lo ringrazio tantissimo.

Intanto, BUONA EPIFANIA  a TUTTI !!!!

 

Riso pilaf all'Armena

Gli Auguri in lingua Armena
 
 
 
 
 
Riso pilaf all'armena




Preparazione : 30 minuti

1074 calorie a porzione

 

Ingredienti per 4 persone :

300 g. di riso

300 g. di prugne secche denocciolate

200 g. di albicocche secche

100 g. di uva sultanina

50 g. di pinoli

50 g. di pistacchi

50 g. di mandorle sminuzzate

130 g. di burro

50 g. di cipolla tritata

600 cl. di brodo

Pepe

 

Fate appassire la cipolla tritata con 50 g. di burro fuso senza lasciarla imbiondire.

Unite il riso e mescolatelo facendolo tostare per 2-3 minuti. Versate il brodo bollente già preparato, mescolate, coprite la casseruola e mettetela in forno già caldo a 180° per 15-20 minuti senza più mescolare il riso. Poi sformate quest’ultimo  e versatelo in una terrina, unite 40 g. di burro e sgranate i chicchi con una forchetta.

Nel frattempo, in un tegame capace, fate fondere 40 g. di burro e fatevi insaporire tutta la frutta secca rosolandola per qualche minuto a fuoco lento e facendo attenzione a non bruciarla.

Versate il riso in un piatto da portata, disponetevi sopra la frutta tostata, spolverizzate con pepe macinato e servite caldo come accompagnamento a piatti di carne arrostita.

 
 
 

mercoledì 2 gennaio 2013

CAPODANNO 2013 -

Il pranzo di Capodanno 2013 sono stata invitata a casa di mia cognata.
 Eravamo in cinque.





Ecco il nostro Menù:

Antipasto :
Crostini al Salmone

 
Alici e Sgombri , peperoncini ripieni, ecc.
Speck e Salamino con sottoli e sottaceti vari




la mia Insalata russa


Avevamo deciso di saltare il primo, per cui le mie lasagne sono rimaste nella teglia.


Siamo quindi passati al piatto del "buon Augurio": le lenticchie con il cotechino.


il cotechino però in crosta con gli spinaci, un piatto veramente bello e buono....




E dopo un po' di pausa, ascoltando la musica del Concerto di Capodanno da Vienna,
ecco la faraona alla panna, accompagnata da finocchi dorati al burro.

  squisita !!!!


il tutto accompagnato con Chianti dei Colli Senesi.

E dopo la frutta secca, di rigore..., abbiamo tagliato il Panettone e brindato con Brachetto d'Acqui.

BUON ANNO  2013 !!!!!