venerdì 8 febbraio 2013

Ravioli sardi di patate e menta


Questi ravioli sono una variante ai classici. Infatti sono ravioli  di patate , tipici di alcune  zone della Sardegna. Sono chiamati anche "Culurgionis" e vengono fatti a grosse mezzelune, con un bordo a cordone. Dato che si possono fare anche quadrati, io li ho fatti così, nel modo più facile con un ottimo risultato.






RAVIOLI SARDI DI PATATE

Ingredienti  per la pasta :

1 kg. di semola di grano duro rimacinata,

acqua,

sale.


Ingredienti per il ripieno :

600 g. di patate

 20 foglie di menta 

 150 g. di ricotta fresca sarda

 150 di pecorino sardo  grattugiato

1 spicchio d'aglio

1 cucchiaio di olio extra vergine d'oliva.

Ingredienti per il condimento:

 passata di pomodori, olio extra vergine d'oliva, foglioline di basilico, sale, pecorino grattugiato

 
Preparazione:

Bollite le patate in acqua salata, passatele nello schiaccia patate e mettete il purè in una ciotola. Riscaldate l'olio e farvi dorare lo spicchio d'aglio, poi eliminate l’aglio. Aggiungete l’olio nelle  patate , i due formaggi e la menta fresca sminuzzata. Amalgamate bene il tutto e controllate di sale.

Lasciate riposare il ripieno  per  3 o 4 ore. Poi preparate i ravioli dopo avere impastato la farina di semola con  acqua, olio e sale: Stendete una sfoglia rettangolare, copritene una metà con delle palline di ripieno ben distanziate, ripiegatela e calcate un poco con la mano. Ritagliate i ravioli con uno stampo quadrato , cuoceteli in abbondante acqua salata , scolateli col mestolo forato  , disponeteli man mano nei piatti e  conditeli con un buon sugo di pomodoro e basilico. Alla fine una bella spolverata di pecorino grattugiato.

 

 

 

 












 

Nessun commento:

Posta un commento