giovedì 31 gennaio 2013

Risotto con luganega di Monza



Risotto con luganega alla Monzese


 Quand’ero piccola mia nonna ce lo preparava tutte le domeniche, era una vera bontà !!!! Però la nonna soffriggeva la luganega sbriciolata nel burro e cipolla e poi vi aggiungeva il riso, poi il vino rosso, ecc. ecc.


Questa è una variante con la luganega intera aggiunta alla fine, quasi una decorazione….


Tanti lo cucinano con vino bianco e senza zafferano. Molto raffinato e delicato.


Per 4 persone :


Ingredienti

350 gr.  di riso Carnaroli o Vialone
gr. 80 gr. di burro
1 cipollina
un litro di buon brodo bollente
½  bicchiere  di ottimo vino rosso (Bonarda)

Una bustina di zafferano
gr. 300 di luganega (salsiccia sottile di Monza)

 

Preparazione

Affettare e rosolare la cipollina nel burro, rosolarvi il riso, aggiungere il vino e farlo sfumare. Aggiungere il brodo a mestoli, uno per volta, dopo che il precedente è assorbito, sempre mescolando. Portare a cottura il risotto che deve essere  all’onda. Lo zafferano va messo cinque minuti prima del termine della cottura.

A parte, in un pentolino antiaderente cuocere la luganega con una nocciola di burro, e dopo pochi minuti  bagnarla di vino rosso e fare sfumare, spegnere il fuoco, coprire e lasciare fino al momento di servire.  Tagliare la luganega a grossi pezzi eliminando la pellicina e metterne un pezzo al centro di ogni piatto con un po’ del suo sughetto.

Buon Appetito!!!

 






 

4 commenti:

  1. Che acquolinaaaaa, in qualsiasi modo si faccia sarà' buonissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per chi piace il risotto... sempre ottimo !!!

      Elimina
  2. Si, la mia mamma lo fa con la salsiccia sbriciolata nel burro, il vino bianco e lo zafferano ... proprio buono. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Monica, a volte anch'io lo preparo col vino bianco come la tua mamma.
      Buona settimana. Un abbraccio.

      Elimina