mercoledì 25 luglio 2012

La caponata



La mia CAPONATA  



Ingredienti :

1 grossa melanzana lunga

2 zucchine

1 cipolla rossa di Tropea

1 peperone rosso e 1 giallo

1 gambo di sedano

350 gr. di pomodorini Pachino

Un cucchiaio concentrato di pomodoro

1 cucchiaio di pinoli

Olive verdi e nere in salamoia

Capperi sotto sale

1 cucchiaio di zucchero

½ bicchiere di aceto di mele

Olio extra vergine d’oliva

Sale

Pepe



Lavate le melanzane , privatele del gambo e tagliatele a tocchetti senza sbucciarle. Mettetele in un colapasta e  spolveratele abbondantemente di sale , quindi mettetevi sopra un piatto con un peso e lasciatele spurgare  per circa un'ora.



 Lavate le coste di sedano , mondatele dei filamenti e tagliatele a tocchetti di circa un cm. Tuffate i pomodorini in acqua bollente , quindi passateli in acqua fredda, pelateli , privateli dei semi e spezzettateli. Snocciolate le olive  e dividetele in due.



Scaldate l'olio in una larga padella e fate dorare la cipolla. Unite i pomodori e il concentrato e lasciate cuocere, a fuoco medio e senza coperchio , per una decina di minuti. Insaporire con sale (poco) e pepe, quindi unite il sedano, le olive, i pinoli, e i capperi ben sciacquati.



Sciogliete lo zucchero nell'aceto e versatelo nel sugo , mescolando bene. Lasciate cuocere a fuoco dolce per una decina di minuti in modo che si amalgamino i sapori  e la salsa risulti piuttosto densa e ben legata.



Sciacquate le melanzane , asciugatele premendole dentro un panno,  tagliate a grossi dischetti le zucchine e i peperoni a grosse falde.



A questo punto , anzichè friggere le melanzane, secondo la ricetta  originale, io ho messo qualche cucchiaio di olio in una grande padella con un poco di cipolla e ho fatto insaporire prima le melanzane, poi ho aggiunto le zucchine, e dopo qualche minuto ho aggiunto i peperoni e lasciato cuocere una ventina di minuti, aggiungendo sale , pepe e qualche cucchiaio di acqua calda. Una volta pronte, ho unito le tre verdure alla salsa, mescolato bene e lasciato stufare dolcemente per altri cinque minuti .



Di solito la caponata si gusta fredda, a temperatura ambiente, cosparsa di basilico spezzettato. (Purtroppo io non ne avevo).



A me è piaciuta moltissimo,  sono riuscita a dosare bene lo zucchero e l'aceto . Inoltre è stata molto leggera, non avendo fritto le melanzane.



Conservata in frigorifero in un contenitore ermetico dura due o tre giorni guadagnando addirittura in sapore.





giovedì 19 luglio 2012

Zucchine in abbondanza....: Ratatouille e quiche


In estate, col caldo, non si ha un grande appetito ...ma quando si torna dalla spiaggia è bello trovare
qualcosa di pronto. Una torta salata, del riso freddo, delle belle insalatone, e tanto altro. Ecco perchè mi alzo abbastanza presto e mi metto a preparare. Ricordo che lo faceva sempre anche mia mamma quando si passavano le vacanze al mare tutti insieme , sempre a Celle. Eravamo una famiglia numerosa...... Quanti ricordi.....
Ricordo il favoloso minestrone alla genovese per cena, da mangiare quasi freddo. Una bontà !!!
E lo si mangiava soddisfatti. Ora è complicato far mangiare verdura ai ragazzi.

Comunque, io la preparo sperando che, prima o poi, venga apprezzata
Questa è una ratatouille  semplicissima con zucchine, melanzane, cipolla e pomodori.
Ottima anche fredda.



La torta salata piace sempre a tutti e la si finisce in un baleno.
Ho preparato la pasta brisée  e riempita con zucchine trifolate  con un poco di olio , cipolla e
prezzemolo



ho fatto uno strato di formaggio sopra le zucchine (la  crescenza e dell'emmenthal gratuggiato)  e poi la solita crema con panna , uova e ricotta,noce moscata, sale e pepe. Messa in forno 40 minuti . La si può preparare anche la sera prima , volendo.




un ottimo sistema per far mangiare verdura ai ragazzi......



domenica 15 luglio 2012

Spaghetti , gamberetti e broccoli




SPAGHETTI, GAMBERETTI E BROCCOLI
Ingredienti per 4 persone:
 320 gr di spaghetti
 1/2 kg di broccoli
 400 gr code di gamberi
 1/2 bicchiere vino bianco
 1 spicchio di aglio
 1 peperoncino
 Olio e sale


Procedimento:

 Pulire i broccoli  togliendo le foglie esterne e tagliando i gambi più duri; Lavare sotto l’acqua corrente e dividere il broccolo in cimette
 Mettere i broccoli  in una pentola con l’acqua e cuocere per 5 minuti circa dal momento dell’ebollizione, quindi scolare (conservate l’acqua) e mettete da parte.
Lavare e sgusciare le code di gamberi.
 In un’ampia padella far soffriggere uno spicchio d’aglio e un peperoncino, quindi aggiungete i gamberi.
Sfumare i gamberi con il vino bianco quindi aggiungere le cime dei broccoli e salare. Portare a termine la cottura per il tempo necessario.
Nel frattempo avrete fatto cuocere gli spaghetti al dente nell’acqua dei broccoli. Scolare e condire con i gamberi e i broccoli.
BUON APPETITO !!!

venerdì 13 luglio 2012

Buon Compleanno Luca !!!



Oggi è il compleanno di mio figlio Luca e  dal mare.... gli mando i miei più affettuosi AUGURI.