domenica 23 dicembre 2012

Trippa alla milanese





TRIPPA ALLA MILANESE   -  AI SAPORI   -

In Brianza, si aveva l'abitudine di preparare la trippa per la notte della Vigilia di Natale.
In tante famiglie questa usanza continua ancora, infatti oggi ho visto al supermercato diverse persone che acquistavano la trippa........

Queste è la ricetta di mia mamma, lei ne preparava un pentolone

per  dieci persone, ma io vi  do le dosi per 4 persone.

 

Tempo di preparazione: 1 ora

Porzioni : 4

Piatto unico

 

Ingredienti :

 

1 kg. di trippa mista (800 g .foiolo e  200 g. chiappa)

50 g. di pancetta

olio e burro q.b.

1 gambo di sedano

1 carota

2 cipolle

1 spicchio d’aglio (facoltativo)

4 foglie di salvia

150 g. di fagioli bianchi di Spagna  secchi ( oppure una scatola di

            fagioli già pronti)

200 g. di pomodori pelati

brodo

parmigiano

sale e pepe q.b.

 

Istruzioni :

 

Lavare accuratamente la trippa anche se è già cotta (acquistata),

farla bollire un po’ , poi gettare l’acqua e tornare a risciacquarla.

Tagliarla a fettine sottili.

In un tegame con l’olio e burro, rosolare le cipolle e la pancetta tritata.

Aggiungere sedano e carote tagliate a fettine, le foglie di salvia

e fare rosolare un minuto.

Unire la trippa e fare insaporire per un minuto sempre mescolando.

Aggiungere il pomodoro e del brodo caldo. Salare e pepare.

Fare cuocere la trippa per ¾ d’ora adagio adagio, unire altro brodo

 caldo quando è necessario.



Mezz’ora prima della fine della cottura unire i fagioli cotti a parte.

Servire ben calda con fette di pane casereccio e tanto parmigiano

grattugiato.

 

Accompagnare con un buon CHIANTI.

La trippa non deve  essere asciutta, ma nemmeno troppo brodosa.

 

 

 

 

2 commenti:

  1. buonissima ! anch'io la preparo più o meno così, nel senso che io la faccio alla lodigiana, ovvero con l'aggiunta di carne trita, provale è buonissima
    vienimi a trovare nei miei blog, mi farebbe molto picere
    ciao e alla prossima
    tizi

    www.cucinalodigiana.it
    http://laspianatoia12.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana, grazie di essere passata. Non conoscevo la ricetta lodigiana con la carne trita. Bisogna provarla...!!! Verrò a conoscere con piacere il tuo blog !!!
      A presto !!!
      Virginia

      Elimina