sabato 31 dicembre 2011

Buon Anno...Buona Fortuna !!!

BUON ANNO, BUONA FORTUNA
Un canzone di Cesare Andrea Bixio

Mezzanotte…
 L'anno che muore

 ci saluta, mesto sen va…

 Sorge l'alba:

 spera ogni cuore

 che il nuovo anno lieto sarà…

Buon anno a chi è felice nella vita…

 Buon anno alla spigliata gioventù…

 Un'altra primavera è già sfiorita…

 Buon anno a chi vent’anni non ha più…

A chi, sognando, insegue una chimera

 a chi, nel cuor, non ha speranza alcuna…

 La vita è bella e ancor ti dice "Spera

 buon anno…buona fortuna".


Che l'aurora

 splenda divina

 col sorriso del sole d’or…

 Che ogni rosa

 sia senza spina

 e nel cuore regni l'amor...



Buon anno a chi è felice nella vita…

 Buon anno a chi la casa più non ha…

 Per ogni cuore e ogni anima smarrita

 domani il più bel sole splenderà…

Buon anno ai bimbi che non han nessuno

 li bacerà dal ciel la "Mamma Luna"

 noi li stringiamo al cuore ad uno ad uno.

Buon anno…buona fortuna.

Buon anno al mondo inter…buona fortuna.

venerdì 30 dicembre 2011

FELICE ANNO NUOVO




E così il 2011 sta finendo.... ma,  voglio chiuderlo con un saluto particolare ed un

AUGURIO di BUON  ANNO 2012

a tutti gli Amici che mi hanno seguita in questi due anni e mezzo di blog .
Amici che ho conosciuto virtualmente, ed  Amici che ho avuto anche il grande
piacere di conoscere personalmente a Milano, in occasione dell'importantissimo
evento IDENTITA' GOLOSE, che spero di rivedere la prima settimana di febbraio 2012.

Un altro saluto particolare  ed un sincero
 AUGURIO di  FELICE ANNO 2012
 vorrei inviarlo  agli  Amici  con i quali
gioco a BURRACO .

Virginia

giovedì 29 dicembre 2011

Insalata russa


Altro antipasto della tradizione


una volta raffreddata la verdura ho aggiunto la maionese



Modestamente, la mia insalata russa riesce sempre bene.... !!!  La preparo come la faceva mia mamma.....

La ricetta è semplicissima, ci vuole solo la pazienza della preparazione....

INSALATA RUSSA

Questa è una versione molto semplice, senza sottaceti (solo perchè c'è chi non li vuole....)

Ingredienti per  8  persone:

400 g. patate

250 g. carote

200 g. fagiolini

200 g. piselli   (vanno bene anche quelli in scatola)

400 g. di maionese gastronomica

PREPARAZIONE :

Lavate le patate e le carote. Lessatele in acqua bollente salata per 20 minuti.
Lessate a parte i fagiolini e i piselli freschi calcolando 10 minuti dall’inizio dell’ebollizione
Sgocciolate tutte le verdure , pelate le patate e le carote, quindi tagliatele a cubetti, tagliate in piccoli pezzetti i fagiolini e radunate tutte le verdure in una terrina
Amalgamate bene il tutto con la maionese
Tenete un’ora in frigorifero prima di servire.
Volendo potete sbizzarrirvi a guarnire con uova sode tagliate in quarti o a fette sottili e cetriolini.


mercoledì 28 dicembre 2011

Vol-au-vent agli champignons




Una "entrée" che fa parte della tradizione di casa mia:  Vol-au-vent

Ho preparato gli champignons, affettati sottilmente e fatti cuocere con un poco di burro, qualche filo di cipolla (niente aglio) e lasciati un poco al dente.
Poi ho preparato una bechamelle con mezzo litro di latte, 50 gr. di burro e 50 gr. di farina, un pizzico di sale e noce moscata.
Ho mescolato i funghi nella bechamelle e riempito le sfogliatine che ho preparato precedentemente.
Prima di servire  le ho messe in forno una decina di minuti.  Finite in un baleno ....!!!!
I miei vol-au-vent sono sempre graditi.


 
 
 

Polpettone natalizio "Ai Sapori"


Polpettone di Natale Ai Sapori

                                              

 Ingredienti:

 1kg di carne  macinata (vitello, Lonza di maiale e manzo)

 150g di mortadella  di Bologna Igp. macinata fine,

100g di parmigiano grattugiato,

la mollica di un panino inzuppata nel latte e strizzata

3 uova,

un pizzico di prezzemolo tritato e 1 spicchio d’aglio tritato

 2 uova sode,

 2 carote lessate,

  sale q.b., pepe q.b., 

 noce moscata q.b.

                     

 Amalgamare tutta la carne macinata  con 150g di mortadella,   100g di  parmigiano grattugiato e 3 uova. Aggiungere la mollica strizzata, il prezzemolo e l’aglio e correggere di sale, pepe e noce moscata.

Amalgamare bene bene il tutto e formare un bel polpettone.

 Lessare al dente le carote e far rassodare 2 uova. Lasciare raffreddare.

Infilare le due uova sgusciate al centro del polpettone e  le carote.

In una casseruola da forno  fare sciogliere il burro con un rametto di rosmarino e fare rosolare per 15 minuti facendo attenzione che non attacchi e non sbricioli mentre lo girate. ( Ho usato due palette e tenuto fermo con carta forno sono riuscita a non romperlo).

L’operazione è piuttosto delicata. Il polpettone deve essere ben compresso.

Passare poi la casseruola nel forno a calore moderato per circa un’ora e mezza o due.

Io ho bagnato con del vino bianco secco e dopo evaporato ho bagnato con del brodo  di pollo e verdure preparato a parte.

Fare raffreddare il polpettone. Tagliare freddo e scaldare pochi minuti al forno prima di servire.

Accompagnare con fagiolini al burro.



Osservazioni : sono stata molto soddisfatta della mia preparazione, il polpettone è risultato molto saporito.

La prossima volta metterò meno sale, perché il parmigiano e la mortadella cuocendo hanno rilasciato molta sapidità.



                             

                       

martedì 27 dicembre 2011

Aragosta alla catalana

  
ARAGOSTA  ALLA CATALANA
Sapori di Sardegna
Ingredienti per  6 persone :
3 aragoste da 600 gr. circa cadauna
1 cipolla rossa
Pomodori q. b.
Olio extra vergine d’oliva :6 cucchiai
Il succo di un limone
 foglie di basilico (sono rimasta senza e non le ho messe)
sale e pepe q.b.
Lessare le aragoste in abbondante acqua bollente e salata
Per circa 20 minuti. Toglierle dall’acqua e lasciarle raffreddare.
Aprire ogni aragosta a metà, prelevare la polpa bianca e tagliarla a
 pezzetti. Tenere da parte la corazza e il carapace.
Prelevare dalla testa  la parte scura chiamata “corallo”  e unirlo
In una ciotola col l’olio, il succo di limone, il sale e il pepe.
 Emulsionare bene il composto.
Tagliare la cipolla rossa molto finemente  e poi tagliare anche i
Pomodori privandoli dei semi.
Condire in una insalatiera la polpa di aragosta con la cipolla, i pomodori ,
 il basilico e la vinaigrette.  Mettere in frigorifero una bella mezz’ora,
così l’aragosta si insaporisce bene.
Tolta dal frigo ricomporre l’aragosta con cipolla e pomodori  e servire .


lunedì 26 dicembre 2011

Il mio Menù natalizio 2011


Menù di Natale 2011   -  "Ai Sapori"

 

Vol-au-vent agli champignons

Affettati :
Prosciutto di Parma, Speck,
Coppa , Salame nostrano,
Olive della Grecia al prezzemolo
Carciofini, funghetti, cetriolini, ecc.
melanzane grigliate sott’olio
Paté de foie gras français
Paté di vitello

Salmone
Aragosta alla catalana

Insalata russa


Tortellini in brodo

Polpettone alla bolognese

Cappone arrosto e Mostarda di Voghera
Insalata trevisana

Camembert e Brie

Frutta fresca e frutta secca :
noci, datteri e fichi
Torrone Sperlari morbido

PANETTONE e PANDORO
Crema pasticcera
 Crema al cioccolato gianduia
 


Champagne André Robert – brut 2004
(Le Mesnil sur Oger- Grand Cru Blanc de Blanc)

Vini:
Canayli Docg-Vermentino di Gallura- Superiore
Arbiola bianco Doc Monferrato-2009

Barbaresco Docg Bricco Dante Rivetti Riserva 2001
AMARONE della Valpolicella classico- Zenato

Caffè - Grappa - Limoncello

Un regalo sorpresa graditissimo !!!


Oltre ai bellissimi regali ricevuti e molto graditi, specialmente perchè fatti da marito, figli e nipoti....questo è stato una vera sorpresa.
I miei carissimi amici vicini di casa, conoscendo la mia passione per la cucina, in particolar modo per i dolci... hanno voluto regalarmi questo fantastico "Gran Pasticcere Brandani" .

Ringrazio Anna e Franco per il loro affettuoso gesto.
Dovrò mettermi all'opera !
Ancora Buone Feste a tutti !!!



venerdì 23 dicembre 2011

Tronchetto Natalizio



BUON NATALE A TUTTI GLI AMICI FOODBLOGGER !!!

VIRGINIA

Lasagne alla bolognese


LASAGNE ALLA BOLOGNESE

Questa ricetta è stata realizzata da Alessandra Spisni
alla Prova del Cuoco.




Ingredienti per il ragù:

1kg di carne tritata di sottospalla di manzo,

2 gambi di sedano,

2 carote,

3 cipolle dorate

150g di strutto, (io uso olio extra vergine d'oliva)

500g di passata di pomodoro,

2 cucchiai rasi di sale grosso,

1 pizzico di pepe,

1 bicchiere di vino rosso.



Sfoglia verde:   (io ho usato la sfoglia bianca, senza spinaci)

300g di farina 00,

50g di spinaci cotti e strizzati,

noce moscata,

2 uova.




Besciamella:

1 litro di latte,

60g di farina,

90g di burro,

sale q.b.,

noce moscata q.b,

150g di formaggio grana grattugiato.


Per il ragù:

Pulire, lavare e tritare finemente le verdure da odori (sedano, carota, cipolla). In un tegame di coccio o di alluminio fondere lo strutto fino a fargli raggiungere il punto di fumo  per far evaporare velocemente l'acqua delle verdure. Unire gli odori e farli stufare a fuoco medio senza perderli d'occhio. Mettere del sale grosso e del pepe sulla carne alzando la fiamma, mescolare velocemente fino a che la carne  non cambia colore. Appena la carne comincia a rilasciare i suoi umori bagnare con il vino rosso.

Lasciare evaporare l'alcool. Terminare l'esecuzione unendo il pomodoro e mescolando. Quando il composto  avrà ripreso a bollire, aggiungere dell'acqua e lasciar sobbollire per almeno 2 ore fino a cottura ultimata.
 Impastare gli ingredienti e tirare una sfoglia sostenuta.

Asciugare poco e tagliare a reettangoli della stessa misura della teglia.
 Mettere a bollire il latte in un pentolino che lo contenga in abbondanza e portare a bollore con sale e noce moscata. In un padellino soffriggere la farina nel burro fuso e quando schiuma versare tutto nel latte caldo mescolando con la frusta appena un attimo.


Per confezionare le lasagne: cuocere la sfoglia in acqua bollente salata e raffreddarla passandola un attimo in acqua fredda salata.

Fare almeno 4 strati di: sfoglia condita con besciamella, ragù e formaggio.

Terminare con la besciamella, poco ragù e formaggio.

Mettere in forno a 180°circa per 30 minuti.


mercoledì 21 dicembre 2011

Il mio albero di Natale






E’ Natale

di
Madre Teresa di Calcutta


E’ Natale ogni volta
che sorridi a un fratello
e gli tendi la mano.

E’ Natale ogni volta
che rimani in silenzio
per ascoltare l’altro.

E’ Natale ogni volta
che non accetti quei principi
che relegano gli oppressi
ai margini della società.

E’ Natale ogni volta
che speri con quelli che disperano
nella povertà fisica e spirituale.

E’ Natale ogni volta
che riconosci con umiltà
i tuoi limiti e la tua debolezza.

E’ Natale ogni volta
che permetti al Signore
di rinascere per donarlo agli altri.

Madre Teresa di Calcutta

Rotolo di tacchino ripieno

ROTOLO DI TACCHINO
by Palma d’Onofrio

Ingredienti - per 4 persone:

800 gr di fesa di tacchino aperta a libro
300 gr di carne di vitello macinata
1 salsiccia
80 gr di prosciutto di Praga
1 panino raffermo
Latte q.b.
Salvia e rosmarino
Marsala
Albicocche e prugne secche q.b.
Burro q.b.
Brodo q.b.
Olio extravergine di oliva
Sale e pepe
Mettere la carne tritata e la salsiccia sbriciolata in una ciotola, aggiungere la mollica di pane ammorbidita nel latte e strizzata, salvia e rosmarino tritati finemente, un cucchiaio di marsala, la frutta secca tagliata a cubetti, amalgamare bene il composto.
Appiattire la fetta di carne con un batticarne, salarla e peparla e coprirla con le fette di prosciutto e il ripieno, avvolgere la carne su se stessa e legarla con della refe da cucina.
Rosolare l’arrosto in una casseruola con olio e burro, sfumare con poco marsala, far evaporare, salare e pepare, coprire e cuocere a fiamma moderata per circa 1 ora, bagnando, se serve ogni tanto, con brodo per far asciugare il fondo di cottura.

Quando il rotolo è cotto avvolgerlo in una foglio di alluminio per tenerlo in caldo. Deglassare il fondo di cottura con altro vino, far ridurre la salsa e profumarla con salvia e rosmarino freschi.

Servire il rotolo con la salsa bollente.

Polpettone alla bolognese

POLPETTONE alla bolognese

Alessandra Spisni

Ingredienti: 1kg di carne di maiale ma-
cinata(polpa non lombo), 150g di morta-
della,100g di prosciutto crudo a fette
normali che taglieremo a dadi,300g di
grana grattugiato,1/2 bicchiere di lat-
te fresco intero,3 uova,1 uovo sodo, 2
carote lessate, sale q.b., pepe q.b.,
noce moscata q.b.

Amalgamare 1kg di carne di polpa di ma-
iale macinata con 150g di mortadella,
300g di grana grattugiato e 3 uova. Ag-
giungere 1/2 bicchiere di latte. Correg-
gere di sale, pepe e noce moscata. Lessa-
re le carote e tagliare a quadretti il
prosciutto crudo . Unire il prosciutto
all'impasto e stenderlo su 1 canovaccio
bianco.

Sovrapporre sull'impasto steso le caro-
te a cubetti e l'uovo sodo a pezzetti.
Avvolgere il tutto nel canovaccio (mai
nella stagnola perché impedisce la cot-
tura a puntino della carne) e chiudere
in maniera accurata. Considerando la va-
rietà degli ingredienti e' bene confe-
zionare un polpettone di almeno 15cm di
diametro.

Cuocere il polpettone per 1h e 30' nel
brodo di carne o in alternativa nel
brodo matto preparato con carote, seda-
no,cipolla e un pizzico di sale. Lascia-
re raffreddare e tagliarlo a fette.
Servirlo con le salse per il bollito.

Accompagnare con : Sangiovese del Chianti

Crespelle alla Valdostana

CRESPELLE ALLA VALDOSTANA

Questa è una ricetta del famoso Peck di Milano

Ingredienti per 6 persone :

200 g. di farina bianca
6 uova
mezzo litro di latte
1 bicchiere di panna liquida
4 cucchiai di olio d’oliva
sale.
un pizzico di noce moscata
2 dl circa di besciamella

Per il ripieno :

300 g. di Fontina Valdostana DOP
150 g. di prosciutto cotto in una sola fetta
una noce di burro

Esecuzione :

In una terrina, mescolate la farina con il latte e la panna
fino ad ottenere una crema liquida, quindi aggiungete
le uova e un cucchiaino di olio d’oliva. Battete amalgamando
bene. Se si formasse qualche grumo, passate il composto al
passino.
Fate scaldare a fuoco vivo una padella col fondo antiaderente,
ungete leggermente d’olio e preparate, una per volta, una
dozzina di crespelle sottili, versando in tegame il giusto
quantitativo di impasto.
Tagliate la fontina e la fetta di prosciutto cotto a dadini;
distribuite questi ingredienti sulle crespelle e arrotolatele.
Preparate a parte la besciamella, in base alla ricetta tradizionale.
Imburrate una pirofila rettangolare, sistematevi in fila le
crespelle farcite, copritele con la besciamella.
Mettete nel forno già a 180°C e fate cuocere per circa
20 minuti.
Quando la superficie sarà ben dorata, togliete dal forno
e servite.

martedì 20 dicembre 2011

Cannoncini alla crema





Ingredienti:
1 confezione di pasta sfoglia già stesa
(io ho usata quella surgelata rettangolare 500 gr. in 2 rotoli);
1 uovo;
zucchero a velo;
crema pasticcera;


Preparazione:
Ho steso la pasta sfoglia, (meglio usarla abbastanza fredda);
l’ho ritagliata a strisce di cm 2 – o cm 2.50 di larghezza;
ho sbattuto l’uovo e ho spennellato metà striscia per tutta la lunghezza;
ho avvolto ciascuna striscia intorno a un cannello di metallo, sovrapponendo la pasta sulla parte spennellata che fa da collante, iniziando dalla parte appuntita;
ho premuto la pasta all’inizio e alla fine della striscia per fissarla;
ho ricoperto la placca del forno o una teglia con la carta forno;
ho pennellato con l’uovo sbattuto e spolverizzato con lo zucchero a velo i cannoncini sulla parte superiore;
ho allineato i cannoncini sulla teglia, distanziandoli tra loro e cotti in forno caldo per 15’ o 20’ circa a 200° , ( fino a doratura) in forno statico;
ho sfornato i cannoncini e lasciati intiepidire, li ho sfilati delicatamente dai cannelli di metallo;
li ho lasciati raffreddare completamente e li ho farciti con la crema pasticciera, ( che va messa in una tasca da pasticciere) e spolverati di zucchero a velo.
I cannoncini non vanno farciti troppo tempo prima di gustarli, perché l’umidità della crema farebbe perdere la croccantezza.

Alcune fasi della mia preparazione:






LA CREMA PASTICCERA


Ingredienti:

500 ml latte – 5 o 6 tuorli – (io ne ho usati 5) –
150 gr zucchero – 50 gr di farina – vaniglia
Preparazione:
ho riscaldato il latte;
ho sbattuto i tuorli con lo zucchero,ottenendo un composto spumoso;
ho incorporato la farina;
ho diluito con il latte caldo, mescolato bene;
ho portato a ebollizione, sempre mescolando, ho fatto bollire per 5’;
ho aromatizzato con la vanillina o con la bacca di vaniglia;
ho messa la crema nella tasca da pasticciere e farcito i cannoncini.

OTTIMI !!!!!!!!!!

venerdì 16 dicembre 2011

Carciofi al prezzemolo

Carciofi al prezzemolo e

senza prezzemolo

Oggi un contorno sempre molto gradito e semplicissimo da preparare.

CARCIOFI AL PREZZEMOLO
Per 4 persone:
Mondate 8 carciofi delle spine e delle foglie più dure.
Tagliateli a metà o a quarti, liberateli del fieno e
lasciateli a bagno in acqua acidulata con succo di limone.
Poi metteteli a freddo in una casseruola con mezzo decilitro
di olio d’oliva e un trito fine di aglio (uno spicchio) e
abbondante prezzemolo .
Date una prima rosolata , quindi bagnate con un cucchiaio
di acqua calda , salate e portate a cottura aggiungendo,
all’occorrenza , altra acqua calda.
Il tempo di preparazione è di circa 40 minuti.

Nota : io li faccio sempre così, ma per farli mangiare
anche ai nipoti, questa volta non ho utilizzato aglio né prezzemolo,
solo un poco di cipolla. Tenerissimi.


lunedì 12 dicembre 2011

RAVIOLI made in Brianza


Questi sono i Ravioli che vorrei preparare come primo piatto per Natale.
Visto che figli e nipoti non amano troppo il brodo (anche se a Natale, il brodo di cappone è sempre squisito...) farò questa ricetta dello Chef Giovanni Guadagno (Istituto Alberghiero Collegio Ballerini a Seregno) che ho preso dal libro

“BRIANZA IN CUCINA” -
Bellavite Editore in Missaglia

“Primi piatti del dì di festa”

RAVIOLI

di pasta fresca preparati senza uova, cotti nel brodo e conditi
con formaggio grattugiato, cannella, uvette, pinoli e burro
tostato con salvia.

Ingredienti e dosi per 12 persone :

Per la pasta:

700 g. di farina
200 g. di acqua
130 g. di vino bianco
10 g. di sale
Per il ripieno :
150 g. di luganega
600 g. di polpa di vitello e pollo, cruda e tritata
50 g. di formaggio grattugiato
Noce moscata
Sale e pepe
Per il condimento :
150 g. di burro
Un rametto di salvia
Profumo di cannella in polvere
100 g. di formaggio grattugiato
30 g. di uvetta secca
30 g. di pinoli
Preparazione :
Preparare la pasta e lasciarla riposare per 20 minuti
Avvolta in un telo umido.
Preparare anche il ripieno amalgamando bene gli
Ingredienti indicati e formando alcuni rotolini grossi
Un dito da far raffreddare in frigorifero.
Stendere la pasta , disporre ad intervalli regolari un
Mucchietto di ripieno grande come una nocciola.
Coprire con una seconda sfoglia e tagliare a piacere.
Cuocere nel brodo per circa 8 minuti. Scolare e servire cospargendo con
formaggio, cannella, uvette ammollate e strizzate , pinoli e burro
tostato con salvia .

Vino consigliato :
Pinot Nero Oltrepò Pavese D.O.C. a 10°C

sabato 10 dicembre 2011

Quiche Lorraine agli champignons de Paris


Ancora un ANTIPASTO ma... molto appetitoso !!!


QUICHE LORRAINE    step-by-step









Il nome di questa famosa torta salata, così pieno di fascino,
ha sempre destato qualche preoccupazione per la preparazione,
ritenuta complicata.
Niente di più errato, come si può vedere dalla fotoricetta che
ho voluto presentarvi.
Si tratta di un ottimo antipasto, saporito, sempre gradito.



Io preparo in pochi minuti la pasta brisée col mio Combimax 700 Braun.

Ecco la Ricetta :

Quiche Lorraine aux champignons
ricetta di  mia zia Yvette-Paris

Per 6/8 persone

Per la pasta brisée :

• 250 g. di farina
• 150 g. di burro
• mezzo bicchiere di acqua
• Un pizzico di sale

Una volta pronta la pasta, avvolgete il panetto in un foglio
di pellicola e lasciate riposare in frigo per 30/40 minuti.
Poi con il matterello tirate una sfoglia sottile.

Se preferite potete anche utilizzare il rotolo di brisé che si
trova già pronto.

Per il ripieno :

• un cestino di champignons de Paris : 350 g. circa
• cipolla, aglio, prezzemolo
• 2 uova intere
• 2 cucchiai di olio
• 250 g. di panna da cucina
• 2 cucchiai di farina
• un cucchiaio di latte
• 200 g. di pancetta affumicata a dadini
• (oppure 100 g. di pancetta affumicata a fettine sottili
e 100 g. di prosciutto crudo),

Preparazione:

Preparare gli champignons puliti, tagliati a fettine e rosolati
in una teglia antiaderente con un poco di olio, uno spicchio
d’aglio e un poco di cipolla affettata.
Togliere dal fuoco dopo una decina o più di minuti, quando i
funghi sembrano cotti e tenere da parte.

Mettere a rosolare in una teglia senza condimento una cipolla
tritata sottile con l’aggiunta del prezzemolo tritato e quando
sarà imbiondita, togliere dal fuoco e tenere da parte.

Nella stessa teglia antiaderente, senza condimento , far rosolare
la pancetta affumicata tagliata a dadini piccoli (o il prosciutto
crudo a pezzetti) e poi togliere subito dal fuoco.
Deve solo ammorbidirsi, non seccare,

Preparare la crema con un quarto di panna (250 g.),
le due uova sbattute, due cucchiai di farina ben stemperata
con uno o due cucchiai di latte, e un pizzico di sale (poco,
perché la pancetta è già molto salata).
Questa crema deve risultare piuttosto densa.

Rivestite una teglia con la pasta brisée sopra la sua carta forno.
Ricordarsi di punzecchiare la pasta con i rebbi di una forchetta.
Ora faremo cuocere la brisée senza la farcia.
Ricoprire con carta d’alluminio molto aderente e riempire con
fagioli secchi come peso per non fare gonfiare la torta e mettere
in forno preriscaldato a 170°/180°C per circa una ventina di minuti.
Togliere la torta dal forno, lasciando però il forno acceso.
Eliminare i fagioli e la carta d’alluminio.

Ricoprire la torta con i funghi, la cipolla e il prezzemolo, la pancetta
(o il prosciutto), livellare bene e ricoprire il tutto con la crema di
panna e uova.

Mettere di nuovo in forno a 180°C per circa dieci o quindici
minuti ma attenzione , ora dobbiamo utilizzare il GRILL,
tenendo a giusta distanza la superficie della torta facendo
attenzione che non bruci.
Questo per far rapprendere meglio la crema se troppo liquida.
Dato che la base è già cotta, con il metodo grill cuoce bene
la parte sopra.

Sfornare e lasciare intiepidire o raffreddare, prima di affettare.


Variante :
Potete semplificare il tutto mettendo subito la
farcia sopra la pasta brisée cruda e mettere in forno
preriscaldato a 200°C per 30 minuti.





BUON APPETITO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!