sabato 30 gennaio 2010

Profiteroles

PROFITEROLES (ricetta di Alessandra Spisni) -

Ingredienti - 225g di farina, 300g d'acqua, 140g di burro, 350g di uova, 1 pizzico di sale. Per la crema: 45g di farina, 125g di zucchero, 0,5l di latte, la scorza grattugiata di 1 limone, 3 uova, 1 pizzico di sale, 500g di panna fresca, 40g di zucchero vanigliato, 200g di cioccolato fondente, 250g di panna fresca.

- Preparazione –
In un tegame,su fuoco medio,mettere il burro in acqua con 1 pizzico di sale. Non appena bolle versare la farina tutta insieme e mescolare con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un composto omogeneo. Continuare a mescolare finche' il composto diventerà denso e si staccherà dai bordi e dal fondo della casseruola. Lasciarlo raffreddare. Amalgamarvi le uova,uno alla volta ,sempre mescolando, aggiungendo il successivo solo quan- do il precedente è stato completamente incorporato. Continuare a mescolare fino ad ottenere una crema densa e omogenea. Con un sac à poche confezionare i bignè sulla teglia.

Bigne':
schiacciare delle palline di dimensione desiderata,tenendo in considerazione che cuocendo raddoppiano il loro volume. Cuocere in forno a 175° per 15 minuti, finché diventano gonfi e dorati. Quando i bignè saranno gonfi, abbassare la temperatura e terminare la cottura finche', prendendoli in mano, si senta che all'interno sono vuoti e asciutti. Per la crema: far bollire 0,5l di latte con la scorza grattugiata di un limone. In una terrina amalgamare 125g di zucchero, 3 uova, 45g di farina e un pizzico di sale. Aggiungere al composto il latte caldo aromatizzato e continuare a mescolare. Filtrare con un colino e rimettere sul fuoco. Mescolare fino ad ottenere la consistenza di una crema. Montare la panna con lo zucchero ben ferma e con movimenti delicati mescolando dall'alto in basso, unire alla crema. Riempire i bignè con la panna/crema e impilarli a piramide sul piatto di portata. Coprire con la cioccolata sciolta a bagnomaria e con la panna. Raffreddare in frigo un'oretta almeno prima di servire.

martedì 26 gennaio 2010

Cosciotto di maiale al latte

COSCIOTTO DI MAIALE AL LATTE

Ingredienti per 8/10 persone:

1 cosciotto di maiale da circa 2 kg.
1 litro di latte
50 g. di burro
un filo d’olio e.v.o.
una cipolla
uno spicchio d’aglio
due foglie di alloro, rosmarino q.b.
sale e pepe.

Tritate la cipolla , lasciate intero l’aglio e fate imbiondire in una casseruola con olio e burro e unitevi il cosciotto di
maiale , il rosmarino e le foglie di alloro.
Quando avrà preso colore , salate, pepate e bagnate con il latte e fate cuocere in forno a 190°C per tre ore
Quando sentirete con la forchetta che la carne è ben cotta,
toglietela dal fuoco, accomodatela sul piatto di portata e,
dopo aver passato al setaccio il sugo, irrorate e servite subito.


mercoledì 20 gennaio 2010

Quiche alle zucchine

QUICHE ALLE ZUCCHINE

Ingredienti per una torta per 6/ 8 persone:
(teglia da 28/30 cm)

una pasta brisée preparata con:
250 g. di farina
125 g. di burro
mezzo bicchiere di acqua
sale

per la farcia :
5/6 zucchine medie
mezza cipolla piccola
maggiorana q.b.
due cucchiai d’olio extra vergine d’oliva
250 g. di ricotta
3 uova
50 g. di parmigiano grattugiato
una confezione di panna 100 g.
sale
noce moscata

Preparate la brisée :
Impastate la farina con il burro a pezzetti , un pizzico di sale e
l’acqua fredda necessaria per ottenere un impasto consistente.
Avvolgere la pasta nella pellicola da cucina e farla riposare
mezz’ora circa in frigorifero.
(Potrete anche usare la pasta brisée che ora si trova già pronta
al supermercato).

Saltate in padella le zucchine tagliate a rondelle, oppure a
dadini, con due cucchiai d’olio e la cipolla tagliata fine, insaporite con un pizzico di maggiorana e regolate di sale. Lasciate cuocere per una decina di minuti .
Lasciate raffreddare ed intanto fate scaldare il forno a 180/200 .gradi.

Intanto, mescolate la ricotta con la panna, le uova sbattute,
il parmigiano, una spolverata di noce moscata e sale.

Stendete la pasta brisée nella teglia foderata di carta forno e punzecchiare la pasta con la forchetta. Distribuitevi le
zucchine e versate sopra le zucchine la crema di ricotta.

Far cuocere per 35 minuti circa nel forno già caldo a 180/200°.








martedì 19 gennaio 2010

Crostata alle arance




CROSTATA ALLE ARANCE CON CREMA 

Ingredienti per 6 persone:

Una pasta frolla per crostata

Per la crema :
· 2 tuorli d’uovo
· 60 g. di zucchero
· 30 g. di fecola di patate
· ¼ di litro di latte
· 4 arance (affettate  per il top)
· burro
· 2 cucchiai di gelatina di frutta.

Con la pasta frolla foderate una tortiera, punzecchiatela con una forchetta e cuocetela in forno a 200° C per 20 minuti.
Intanto in una ciotola battete i tuorli con lo zucchero e aggiungete la fecola e il latte bollito con una scorza d’arancia.
A bagnomaria fate addensare la crema per pochi minuti: via dal fuoco, incorporate una noce di burro e il succo di un’arancia.
Versate la crema ottenuta sulla crostata, ricopritela con le arance tagliate a fettine rotonde e sottili
E su tutto spalmate un velo di gelatina.
Rimettete in forno per 10 minuti , e decorate la crostata con un caramello dorato fatto con lo zucchero e poca acqua.






venerdì 15 gennaio 2010

Crostata di ricotta e amaretti

La Torta per il mio Compleanno



Oggi è il mio Compleanno ed ho voluto fare la crostata che mi faceva la mia cara Mamma.

CROSTATA DI RICOTTA E AMARETTI

Per la pasta frolla :

200 g. di farina
80 g. di zucchero
100 g. di burro
un pizzico di sale
mezza bustina di lievito
un uovo
un bicchierino di Amaretto di Saronno

Per il ripieno :

200 g. di ricotta
200 g. di amaretti
un uovo
80 g. di zucchero

Setacciate la farina con il lievito e un pizzico di sale.
Unire il burro ammorbidito, lo zucchero, l’uovo e il
liquore.
Impastate tutto molto delicatamente e appena il composto
è omogeneo, fate una palla e mettete a riposare al fresco.
Sbriciolate gli amaretti piuttosto finemente e lavorateli
con l’uovo, la ricotta e lo zucchero.
Tirate due sfoglie : con una, foderate il fondo di una
tortiera imburrata e infarinata sulla quale verserete
il ripieno, con l’altra formate tante listerelle e ponetele
incrociate a griglia sopra il ripieno, oppure, se preferite, mettete
la sfoglia a disco intero, avendo cura di bucherellare
con una forchetta.
Fate cuocere in forno caldo per circa 40 minuti a 170°C,
badando che la superficie non prenda troppo colore.
Lasciate raffreddare, sformatela e spruzzatela di zucchero a velo
vanigliato.

giovedì 14 gennaio 2010

Gnocchetti verdi


Gnocchetti verdi di ricotta e mascarpone
saltati al burro con prosciutto cotto a listerelle
e foglioline di salvia

Dosi ed ingredienti per 5/6 persone:

Per i gnocchetti verdi :
g. 300 farina, g.500 ricotta, g. 200 mascarpone,
g.200 purea di spinaci , 4 uova (2 intere – 2 tuorli)
10 foglioline di basilico, sale, pepe e noce moscata q.b.

Per condire:
g. 150 prosciutto cotto a listerelle
burro e salvia.
g. 30 parmigiano grattugiato.


Mettete tutti gli ingredienti in un contenitore di acciaio
o coccio o vetro.
Amalgamateli bene , in modo di ottenere un impasto
verde e omogeneo. Formate dei rotolini, tagliateli a gnocchetti
e fateli lessare in acqua bollente salata.
Quando saranno in superficie colateli, passateli in padella con il
prosciutto cotto a listerelle, burro e salvia che avrete preparato
precedentemente.
Favoriteli a tavola ben caldi e cosparsi di parmigiano.

Petto d'anatra muta con le pere

Petto d’anatra muta con fettine di pera

Ingredienti per 5/6 persone:

5 petti di anatra muta,
sale, pepe e maggiorana q.b.
3 pere prive della pelle ed affettate
gr. 50 di burro
½ bicchiere di vino di Oporto Bianco

Procedimento :

Salate, pepate e cospargete di maggiorana i petti d’anatra,
fateli rosolare in una padella con del burro a fuoco moderato.
A cottura ultimata toglieteli dalla padella e nella stessa disponete
le fettine di pera lasciandole ammorbidire da tutte e due le parti.
Bagnate con il Porto Bianco, lasciate evaporare per qualche
istante e servite a tavola i petti d’anatra tagliati a fettine guarniti
da questo delizioso intingolo di pere.

Si consiglia di tenere la carne rosa, quindi servono pochi minuti
per la cottura

domenica 10 gennaio 2010

Spaghetti con zucchine alla Nerano

Oggi voglio partecipare anch'io al
Nuovo contest di Tzatzikiacolazione e Pasta Garofalo
POST@ LA PAST@

Scadenza 15 Gennaio 2010


SPAGHETTI CON ZUCCHINE ALLA “NERANO”

Ricetta rivisitata per la stagione invernale :
Le zucchine non sono state fritte in abbondante olio
come deve essere nella ricetta originale.


Ingredienti per circa 4 persone :

400 g. di spaghetti
400 g. di zucchine medie
100 g. di Caciocavallo (o Provolone dolce di Sorrento)
50 g. di Parmigiano
5/6 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
1 spicchio d’aglio
sale, pepe
qualche foglia di basilico


Per prima cosa preparate le zucchine : lavate bene e senza sbucciarle tagliatele a dadini.
Fate soffriggere in un tegame uno spicchio d’aglio con l’olio
aggiungete le zucchine e dopo poco eliminate l’aglio, salate e portate a cottura lasciandole imbiondire. Spegnete e
tenete da parte le zucchine alle quali avrete aggiunto i dadini di caciocavallo e una spolverata di parmigiano, e il pepe.
Nel frattempo avrete fatto cuocere gli spaghetti in abbondante acqua bollente salata . Scolateli al dente e versateli sopra le zucchine ; fate stufare per un minuto su fuoco molto basso e portate subito in tavola decorate con due foglie di basilico .



NOTE : ( per chi non lo sapesse)

NERANO è un paese affacciato sul mare vicino a Sorrento.
La ricetta originale di questi deliziosi spaghetti è gelosamente
custodita e tramandata di generazione in generazione , presso
un famoso Ristorante a Marina del Cantone/Massa Lubrense.


http://tzatzikiacolazione.blogspot.com/2009/11/post-la-past.htlm

martedì 5 gennaio 2010

Crema al mascarpone


CREMA AL MASCARPONE
per il Panettone di Milano


Questa è la ricetta della crema come l’ha sempre fatta mia mamma,

Ingredienti per 4 persone circa
g. 200 di mascarpone
3 tuorli d’uovo
2 albumi
180 g. di zucchero
1 bicchierino di Rhum o Brandy (a piacere)

Sbattere i tuorli d’uovo con lo zucchero. Quando saranno spumosi aggiungere il mascarpone e poi il rhum o il brandy continuando a sbattere bene per amalgamare la crema.
Montare a neve ben ferma i due albumi e a cucchiaiate incorporarli alla crema mescolando con il cucchiaio di legno dall’alto verso il basso per non smontare gli albumi.
Sistemare la crema in coppette individuali o in un’unica coppa e servire dopo averla lasciata raffreddare in frigorifero per un paio d’ore.
Questa crema è ottima per accompagnare il panettone o il pandoro, oppure torte o biscotti.




CREMA MASCARPONE AL CACAO

La stessa crema può essere trasformata in color cioccolato,
con la semplice aggiunta di due cucchiai di cacao amaro: che bontà !!!


CREMA MASCARPONE AL CAFFE’

La stessa crema col brandy , e l’aggiunta di uno o due cucchiaini di caffè lyophilizzato (secco) , tipo nescafé gran aroma relax decaffeinato, che si scioglie subito dando un piacevole sapore di caffè

venerdì 1 gennaio 2010

GRIDANDO AUGURI

GRIDANDO AUGURI

Arrotolò i giorni
l’anno vecchio
e gridando auguri
scomparve nella nebbia.

Scese dal camino
quello nuovo
sedette accanto al fuoco
incominciando a contare
in modo che tutti
lo capissero.


(Bruno Dall’Olio)