mercoledì 30 settembre 2009

Torta di zucca - Pumpkin pie

Questa è una torta americana che si prepara per la festa di Halloween
e per il Thanksgiving


presa dalla "Grande Enciclopedia della Gastronomia"
di Marco Guarnaschelli Gotti
INGREDIENTI:
Per la pasta base :
200 g. di farina,
100 g. di burro,
4 cucchiai di acqua fredda e salata.
Per il ripieno :
500 g. di zucca (in polpa),
150 g. di panna,
250 g. di zucchero
2 uova
cannella, zenzero, noce moscata, chiodi di garofano
sale .
Teglia da 22/24 cm. di diametro.
Mettere in una ciotola 200 g. di farina e sfregarla
delicatamente con 100 gr. di burro,
prima lavorato a crema con un cucchiaio di legno.
Quando farina e burro si sono amalgamati e si
presentano come una massa di grumi, unire 4 cucchiai
di acqua fredda e salata.
(io l'ho preparata in un attimo nell'impastatrice : perfetta)
Lavorare con la forchetta finchè la pasta si stacca dal recipiente
e si presenta come una palla.
Impastare la pasta sulla spianatoia finchè diventa liscia e omogenea,
poi lasciarla riposare una decina di minuti coperta.
Stendere la pasta con il mattarello e con la sfoglia rivestire
una teglia da 22/24 cm. Coprirla e tenerla in frigorifero per
qualche ora.
Preparazione del ripieno:
Fare cuocere in forno per 30 minuti i pezzetti di zucca (2 cm. circa),
poi mettere la zucca cotta (500 g.) nel mixer con 150 g. di panna
e frullarli insieme.
Amalgamare al composto anche 250 g. di zucchero, 2 uova e un
pizzico di cannella, zenzero, noce moscata, chiodo di garofano
pestato nel mortaio e una presa di sale.
Versare la crema nello stampo foderato con la pasta e cuocere
nel forno già caldo a 220°C per 15 minuti.
Diminuire la temperatura a 180°C e cuocere ancora per 40 minuti
circa.
Lasciare raffreddare e servire decorata con ciuffetti di panna montata.
Osservazioni di Virginia:
le dosi sono risultate perfette ed il sapore di questa torta
ottimo, con quella punta di speziato.
Nel caso l'impasto risultasse molle, e ciò può dipendere dalla zucca,
consiglio di fare come ho fatto io che ho aggiunto una decina di
amaretti tritati fini.
Ottimo il risultato, a mio parere naturalmente.


martedì 29 settembre 2009

Il brasato del Naviglio









Custodisco gelosamente il ritaglio di giornale (“AMICA”)
praticamente da quando diede la ricetta, parecchi anni fa ,
Vincenzo Buonassisi il grande giornalista eno-gastronomo,
scomparso nel 2004.

Ecco la ricetta del brasato che si cucinava al
Ristorante Naviglio Grande a Vermezzo, appena fuori Milano,
che faceva parte dei Ristoranti del Buon Ricordo.

Questo brasato si fa con un bel pezzo di scamone,
messo a rosolare con olio, cipolla e pancetta tritata, e un po’
di noce moscata.
Si lascia colorire la cipolla nella pancetta, poi si unisce la carne, eventualmente lardellata con qualche fettina di prosciutto e si aspetta che prenda a sua volta colore.
A questo punto si mettono in casseruola sedano e carote
tritate grossolanamente , abbondanti.
Si lascia cuocere ancora un po’, poi, dentro un bel bicchiere
di barbera, magari due, tre, secondo il pezzo di carne che
deve essere quasi coperto; e non dimenticate col vino un cucchiaio di zucchero.
Fate cuocere ancora per due o tre ore, a fuoco lento e se vedete che il sugo rinsecchisce, unite qualche cucchiaio di brodo.
Cotta la carne, mettetela da parte, al caldo; passate il resto al setaccio e rimettete in casseruola quello che vien fuori. Si tratta di far sì che questo sugo diventi bollente, prima di versarlo nuovamente sul brasato tagliato a fette.

Io accompagno il brasato con una buona polenta, oppure con del puré .


mercoledì 23 settembre 2009

Mousse au chocolat


Mousse au chocolat


Questa è la ricetta che mi ha insegnato mia
zia Yvette di Parigi.

Facilissima da preparare ed è SQUISITA !!!


per 6 persone :

4 uova
4 cucchiaiate di zucchero
200 g. di cioccolato fondente
100 g. di burro

Sbattere i 4 tuorli con lo zucchero e tenere gli albumi da parte.
Mescolare bene fino a rendere chiaro il giallo
d’uovo.
In un contenitore a parte, a bagnomaria, fare fondere
burro e cioccolato. Quando è fuso, versarlo nelle
uova sbattute e amalgamare bene.
A parte sbattere a neve ferma i 4 albumi.
Mescolare con il resto già preparato e mettere in
frigo.
Si consiglia di preparare la mousse il giorno prima
di servirla.
Se si gradisce, decorare con qualche violetta candita
e un pezzetto di cedro candito.



Questa è un’altra ricetta originale francese
della “ Mousse au chocolat” fatta
senza burro e con le uova in cottura


Ingredienti:

300 g. di cioccolato fondente
6 uova
110 g. di zucchero

Preparazione : 10’ Cottura: 30’

Grattugiare finemente il cioccolato. Su fuoco dolcissimo e a bagnomaria fare una crema amalgamando il cioccolato e lo zucchero ai tuorli d’uovo.
Mescolare continuamente facendo attenzione che il tutto risulti morbido e liscio.
Incorporate al cioccolato freddo gli albumi montati a neve ferma.
Tenere in frigo fino al momento di servire . (Meglio se preparata il giorno prima).

mercoledì 16 settembre 2009

Crostata di zucchine





CROSTATA DI ZUCCHINE

Ingredienti per 6 persone

700-800 g. di zucchine tagliate a rondelle
un pomodoro a ciligia
400 g. di farina
200 g. di burro o margarina
1 cucchiaio di miele
latte
sale e pepe
olio extra vergine d’oliva

Ammorbidite 200 g. di burro , poi impastatelo insieme al miele e un pizzico di sale con la farina. Aggiungete eventualmente, per ammorbidire l’impasto, un po’ di latte (che non sia gelato di frigorifero).
Quando avrete bene amalgamato insieme tutti gli
ingredienti, fatene una palla che lascerete riposare
in frigorifero per un’oretta o più.
Tirate quindi con mattarello infarinato una sfoglia
dello spessore di 3 cm. circa con cui fodererete una
teglia .
Riempite la sfoglia con le zucchine che avrete già fatto insaporire in una teglia antiaderente, con un poco di burro per cinque minuti. Termineranno poi la cottura nel forno.
Ricordiamoci di mettere un pizzico di pepe e di deco-
rare il centro della torta con tre fettine di pomodorino.

Mettere in forno preriscaldato a 180°C per 30 minuti
o sino a che la crostata e le zucchine siano ben dorate.

mercoledì 2 settembre 2009

Torta con uva bianca e uva nera

Torta con uva bianca e uva nera

Tempo di preparazione 1 ora

Ingredienti per 6 persone:
300 g. di uva bianca
200 g. di uva nera
3 uova
200 g. di farina
120 g. di burro
120 g. di zucchero
1 bustina di lievito in polvere.

Per la finitura:
alcuni chicchi d’uva bianca e nera
zucchero a velo
50 g. di gelatina di albicocche

Mettere il burro in un tegamino e farlo fondere a fuoco molto dolce; lavare l’uva, staccare gli acini e asciugarli con un canovaccio; dividerli a metà e privarli dei semi.
In una ciotola capiente setacciare la farina con il
lievito e aggiungere lo zucchero, le uova, il burro
fuso e lavorare gli ingredienti finchè saranno ben
amalgamati.; incorporarvi infine delicatamente
gli acini d’uva.
Versare il composto in una tortiera imburrata e
infarinata, pareggiarlo con una spatola e far cuocere
la torta , in forno preriscaldato a 180°, per 40 minuti
circa; farla riposare per 10 minuti prima di sformarla.
Preparare la finitura: porre in un tegamino la gelatina di
albicocche con un cucchiaio d’acqua, portarla a
ebollizione e spennellarla sopra la superficie della
torta. Decorarla a piacere con i chicchi d’uva bianca
e nera, lavati, asciugati e divisi a metà e senza semi.
Cospargere a piacere con zucchero a velo e spennellare i chicchi con la gelatina rimasta.