martedì 21 luglio 2009

Risotto ai mirtilli


Risotto ai mirtilli


Questo è un risotto che fa molto bene alla vista.

Ingredienti per 4 persone:

300 g. di riso superfino,
400 g. di mirtilli freschi
1 cipolla,
1 bicchiere di vino bianco,
1 litro. di brodo vegetale,
1 noce di burro,
½ bicchiere di olio,
sale,
pepe bianco.

Tritate finemente una cipolla, mettetela in una casseruola con due cucchiai di olio e qualche cucchiaio di brodo,
salatela e fatela stufare per qualche minuto a fiamma dolce. Unite i mirtilli e proseguite la cottura per cinque
minuti.
In una padella a parte riscaldate l’olio rimasto e unite il
riso e, a fiamma dolce senza smettere di mescolare, fatelo tostare per un minuto.
Trasferitelo nella casseruola con i mirtilli, bagnate con il vino bianco, e lasciatelo evaporare a fiamma vivace.
Aggiungete abbondante brodo caldo e portate il riso a
cottura, aggiungendo altro brodo caldo quando è necessario, mescolando spesso.
Togliete il recipiente dal fuoco , mantecate il risotto con
una noce di burro, poi insaporitelo con una spolverata
di pepe bianco macinato molto finemente.
Decorate ogni porzione con qualche mirtillo fresco e una
fogliolina di prezzemolo riccio.

lunedì 20 luglio 2009

Focaccia di spinaci e feta - Spanakotyropitta

  da "la Cucina Greca"

Spanakotyropitta – Focaccia di spinaci e formaggio



Ingredienti per 6 persone:

1 kg. di spinaci
2-3 cipolle
2-3 porri
3-4 cucchiai di olio d’oliva
250 g. di feta
2-3 uova
1 mazzetto di aneto
6-8 sfoglie sottilissime (phillo)*

Lavate gli spinaci e tagliateli a grossi pezzi.
Rosolate i porri e le cipolle.
Amalgamate gli spinaci con la feta, l’aneto e le uova sbattute e aggiungetevi i porri e le cipolle.
In una teglia stendete metà delle sfoglie unte d’olio,
versate il composto e coprite con le altre sfoglie.
Fate cuocere in forno già caldo per 1 ora a 200°C.

Phillo casalinga:

4 tazze da tè di farina
2 tazze da tè di olio d’oliva
1 uovo
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di acqua

In una bacinella setacciate la farina con il sale e
amalgamatela bene con l’olio. Aggiungetevi l’acqua
e l’uovo. Impastate fino a quando il composto diventa
liscio ed elastico. Se necessario, aggiungete ancora un
po’ di farina. Copritelo e lasciatelo riposare per ½ ora.

Dividete l’impasto in 6 o 8 palline e stendetele con
il mattarello cercando di ottenere delle sfoglie sottili.




sabato 18 luglio 2009

Torta di Montereggio - Pontremoli - Lunigiana





La Lunigiana è un lembo di Toscana posto fra i monti dell'Appen-
nino tosco-emiliano e il Mare Tirreno.

Montereggio di Mulazzo è un antico borgo medioevale,
immerso nei castagni e patria dei librai erranti.

Torta di Montereggio


per 8 persone

occorrono 2 dischi di pasta fresca
6 grosse patate a pasta gialla
6 porri
8 cucchiai di olio d’oliva
4 uova
60 g. di pecorino grattugiato
sale , pepe e noce moscata.

Lessate e tagliate a pezzi 6 grosse patate a pasta gialla;
tagliate a rondelle 6 grossi porri e passateli in padella con
8 cucchiai di olio d’oliva; in una ciotola mescolate le patate,
i porri, 4 uova, circa 60 g. di pecorino grattugiato, sale, pepe
e noce moscata.
fate una pasta con 200 g. di farina, 1 bicchiere e mezzo di
acqua, sale e 2 cucchiai di olio d’oliva.
Tirate due dischi diseguali, stendetevi tutto il composto di patate e porri, ricoprite con l’altro disco adattandolo con le mani bagnate d’acqua e olio.
Infornate a 160°C per un’ora circa.

Torta d'erbi - tipica della Lunigiana





“Torta d’erbi “ - tipica della Lunigiana -  Toscana


2 sfoglie per torte
350 g. di porri
350 g. di zucca gialla
150 g. di foglie di borragine
150 g. di bietole
50 g. di parmigiano grattugiato
2 uova
sale, pepe
3 cucchiai d’olio d’oliva

Scottate in acqua bollente, rapidamente, prima la zucca e poi fate bollire le altre verdure. Scolate e tritate il tutto.
Tagliate a rondelle sottili i porri e farli soffriggere con un cucchiaio d’olio d’oliva in una padella antiaderente.
In una terrina riunite i porri e le verdure, le uova leggermente battute, il parmigiano, il sale e il pepe.
Amalgamate gli ingredienti e poi stendete l’impasto in una
sfoglia sistemata sul fondo di una teglia unta di olio d’oliva.
Ricoprite l’impasto con l’altra sfoglia e infornate per 40’ circa
a 180°C

Ricetta base per la sfoglia per torte:

250 g. di farina
1 bicchiere e mezzo di acqua intiepidita
2 cucchiai di olio d’oliva
un pizzico di sale.

Stendete la sfoglia con il mattarello, più sottile possibile,
ma attenzione a non farla strappare.

giovedì 16 luglio 2009

Sfoglia con patate e zucchine - della Lunigiana

Pontremoli, affacciata sul fiume Magra




Questa ricetta è dei miei carissimi amici
Loredana e Orazio di Pontremoli (MS).
Nel loro agriturismo a Oppilo (poderebenelli.it)
ho potuto degustare le specialità della Lunigiana
ed in particolare la "sfoglia con patate e zucchine"
una vera delizia... Provare per credere!!!


Per la sfoglia: 200 g. di farina, acqua e sale

Per la farcia:
3 zucchine piccole,
2 patate,
1 cipolla bianca grossa o media
300 g. di ricotta freschissima
2 uova intere
Parmigiano grattugiato
Olio extra vergine d’oliva toscano
Sale

Preparare la sfoglia con la farina, l’acqua e il sale.
Fare una palla e poi tirare col matterello fino a otte-
nere due sfoglie sottilissime.

Per il ripieno: tagliuzzare tutte le verdure in una cio-
tola e aggiungere ricotta, uova, olio, sale e parmigiano.
Il mio consiglio è di grattugiare le verdure a filetti sottili
di modo che la farcia possa risultare ben cotta.
In una piastra rettangolare da forno fare uno strato di
sfoglia molto larga e riempire con il ripieno ( non più di
2 cm. di altezza), risvoltare i bordi della sfoglia per
contenere bene il ripieno e poi ricoprire con un altro
strato di sfoglia sottile.
Bucherellare la sfoglia con la punta di una forchetta per
evitare gonfiori e rotture.
Spennellare con olio tutta la superficie e mettere in forno
preriscaldato a 180/200°C per 30/40 minuti circa.


Nota: chi non ama il sapore forte della cipolla, può
diminuire la dose.

sabato 11 luglio 2009

Quiche Lorraine agli champignons

Per 6/8 persone

Per la pasta brisée :

250 g. di farina
150 g. di burro
mezzo bicchiere di acqua
Un pizzico di sale

Una volta pronta la pasta, avvolgete il panetto in un foglio
di pellicola e lasciate riposare in frigo per 30/40 minuti.
Poi con il matterello tirate una sfoglia sottile.

Se preferite potete anche utilizzare il rotolo di brisée che si
trova già pronto.

Per il ripieno :

un cestino di funghi champignons : 350 g. circa
cipolla, aglio, prezzemolo
2 uova intere
2 cucchiai di olio
250 g. di panna da cucina
2 cucchiai di farina
un cucchiaio di latte
200 g. di pancetta affumicata a dadini
(oppure 100 g. di pancetta affumicata a fettine sottili
e 100 g. di prosciutto crudo),

Preparazione:

Preparare gli champignons puliti, tagliati a fettine e rosolati
in una teglia antiaderente con un poco di olio, uno spicchio
d’aglio e un poco di cipolla affettata.
Togliere dal fuoco dopo una decina o più di minuti, quando i
funghi sembrano cotti e tenere da parte.

Mettere a rosolare in una teglia senza condimento una
cipolla tritata sottile con l’aggiunta del prezzemolo tritato
e quando sarà imbiondita, togliere dal fuoco e tenere da
parte.

Nella stessa teglia antiaderente, senza condimento , far
rosolare la pancetta affumicata tagliata a dadini piccoli
(o il prosciutto crudo a pezzetti) e poi togliere dal fuoco.
Deve solo ammorbidirsi, non seccare,

Preparare la crema con un quarto di panna (250 g.),
le due uova sbattute, due cucchiai di farina ben stemperata
con uno o due cucchiai di latte, e un pizzico di sale (poco,
perché la pancetta è già molto salata).
Questa crema deve risultare piuttosto densa.

Rivestite una teglia con la pasta brisée sopra la sua carta
forno.
Ricordarsi di punzecchiare la pasta con i rebbi della forchetta.
Ora fare cuocere la brisée senza la farcia.
Ricoprire con carta d’alluminio molto aderente e riempire
con fagioli secchi come peso per non fare gonfiare la torta e
mettere in forno preriscaldato a 170°/180°C per circa una
ventina di minuti.
Togliere la torta dal forno, lasciando però il forno acceso.
Eliminare i fagioli e la carta d’alluminio.

Ricoprire la torta con i funghi, la cipolla e il prezzemolo,
la pancetta (o il prosciutto), livellare bene e ricoprire il tutto
con la crema di panna e uova.

Mettere di nuovo in forno a 180°C per circa dieci o quindici
minuti ma attenzione , ora dobbiamo utilizzare il GRILL,
tenendo a giusta distanza la superficie della torta facendo
attenzione che non bruci.
Questo per far rapprendere meglio la crema se risultasse
troppo liquida.
Dato che la base è già cotta, con il metodo grill cuoce bene
la parte sopra.

Sfornare e lasciare intiepidire o raffreddare, prima di
affettare.


Variante :

Potete semplificare il tutto mettendo subito la
farcia sopra la pasta brisée cruda e mettere in forno
preriscaldato a 200°C per 30 minuti.

mercoledì 8 luglio 2009

Fagottini di melanzane

Ingredienti per 6 persone:

3 melanzane
2 pomodori
2 mozzarelle di bufala
1 mazzetto di basilico
20 cl. di olio d’oliva extravergine
Sale e pepe
stuzzicadenti in legno

Tagliate le melanzane a fette sottili nel senso della lunghezza,
senza sbucciarle.
Tagliate i pomodori a fette e la mozzarella. Salate e pepate.
Mettete le fette di melanzana sul grill e oleatele leggermente con la
punta delle dita da ogni lato .. Grigliatele 3 o 4 minuti.
Su un piatto appoggiate due fette di melanzana a croce una sull’altra,
nel mezzo adagiatevi una fetta di pomodoro, una fetta di mozzarella
e una foglia di basilico. Richiudete servendovi di due stuzzicadenti.
Servire freddo.

Crostini di pomodori e melanzane

Ingredienti per 4 persone:

2 fette di pane casereccio,
1 melanzana di 300 g.,
1 pomodoro,
1 spicchio d'aglio,
1 cipollotto,
2 cucchiai di olio d'oliva extravergine,
sale

Mondate il cipollotto, lavatelo e tagliatelo finemente; spellate
il pomodoro, privatelo dei semi e dell'acqua di vegetazione e
tagliatelo a dadini. Sbucciate e tritate l'aglio. Mondate la me-
lanzana , lavatela e asciugatela con un telo, quindi con uno
stecchino create dei fori a distanza regolare di 2-3 cm. l'uno
dall'altro.

Disponete la melanzana sopra un foglio di carta da forno e
fatela cuocere nel forno già caldo a 180°C da entrambi i
lati per qualche minuto, quindi lasciatela nel forno spento
a riposare. Raccogliete in una terrina il cipollotto, il pomo-
doro, l'aglio, l'olio e un pizzico di sale. Tagliate ogni fetta di
pane in 4 parti e fate tostare i rettangoli così ottenuti nel
forno già caldo a 200°C girandoli da entrambi i lati.

Togliete la melanzana dal forno , dividetela a grossi spicchi
e sbucciatela. Tagliate la polpa grossolanamente, tritatela
e mescolatela all'insalata di pomodoro. Regolate di sale,
distribuite il composto ottenuto sui crostini caldi e servite
sabito.

Questi crostini possono essere accompagnati da un buon
bianco d'Alcamo di Sicilia.

martedì 7 luglio 2009

Bruschetta al peperone e pomodoro

da "Primavera in Cucina"

E’ sempre un antipasto molto gradito, che servo
con della Vernaccia di San Giminiano (Toscana)

Ingredienti per 4 persone:
4 fette di pane casereccio,
1 peperone giallo grosso,
3 pomodori,
½ cucchiaio di capperi sotto sale,
40 g. di olive nere snocciolate,
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
Sale

Lavate i pomodori, sbollentateli, privateli della pelle e dei
semi e tagliateli a dadini. Lavate il peperone, privatelo del
picciolo, dei semi e dei filamenti bianchi interni, quindi
tagliatelo a dadini. Risciacquate i capperi, asciugateli e
tritateli finemente.

Mettete metà dell’olio in un tegame e fatevi cuocere il
peperone con i capperi , le olive e poco sale per 5 minuti,
a recipiente coperto e mescolando di tanto in tanto.
Aggiungete i pomodori e cuocete per 2 minuti .
Scoperchiate e fate cuocere per altri 2 minuti.
Togliete il tegame dal fuoco, regolate di sale, se necessario,
e lasciate riposare per qualche minuto.

Nel frattempo ponete nel forno già caldo a 200°C delle
Fette di pane, lasciatele tostare 4 minuti per lato, quindi
sfornatele trasferitele su un piatto da portata, distribuitevi
sopra il composto di verdure e servite immediatamente.